Risultati 25a giornata Serie A 2012-2013

di Giovanni Ferlazzo 1


Il Napoli impatta sulla Sampdoria e non va oltre lo 0-0. La Juventus si avvicina di un punto soltanto, ora distante quattro lunghezze. Il Catania vince (1-0 sul Bologna) e sogna l’Europa. Successi preziosi anche per Genoa (1-0 all’Udinese), Cagliari (2-0 a Pescara) e Torino (2-1 sull’Atalanta).

Milan – Parma 2-1: 39′ pt (autorete) Paletta (M); 33′ st Balotelli (M); 48′ st Sansone (P) (gol, sintesi e video highlightspagelle)
Chievo – Palermo 1-1: 5′ pt Formica (P); 10′ st (rig.) Théréau (C)
Roma – Juventus 1-0: 13′ st Totti (R) (gol, sintesi e video highlightspagelle)
Catania – Bologna 1-0: 42′ pt Almiron (C)
Genoa – Udinese 1-0: 33′ pt Kucka (G)
Napoli – Sampdoria 0-0
Pescara – Cagliari 0-2: 8′ e 16′ st Sau (C)
Torino – Atalanta 2-1: 42′ pt Cerci (T); 30′ st (rig.) Denis (A); 42′ st Birsa (T)
Fiorentina – Inter 4-1: 13′ pt e 20′ st Ljajic (F); 33′ pt e 10′ st Jovetic (F); 42′ st Cassano (I) (gol, sintesi e video highlightspagelle)
Siena – Lazio domani ore 20.45

Catania – Bologna 1-0: un gol di Almiron nel primo tempo permette agli etnei un prezioso successo che di fatto sancisce la quasi matematica salvezza e la legittimità di sognare l’Europa. Il Catania vola a 39 punti, a -5 addirittura dal terzo posto ma è chiaro che già l’Europa League sarebbe una grande conquista per la squadra di Pulvirenti. Bologna dimesso che si accende più nel finale alla ricerca del pareggio.

Genoa – Udinese 1-0: tre punti d’oro per il Grifone grazie a una rete di Kucka nel primo tempo. La zona retrocessione è più lontana.

Napoli – Sampdoria 0-0: i partenopei sprecano l’ennesima occasione di avvicinare la Juve facendosi bloccare al San Paolo da una Sampdoria bella e grintosa che conquista un punto meritatissimo. Non basta il forcing finale agli uomini di Mazzarri che sono adesso a quattro punti dalla capolista.

Pescara – Cagliari 0-2: una doppietta di Sau regala un successo importante ai sardi all’Adriatico di Pescara che dedicano la vittoria al presidente Cellino, ancora in carcere per via delle vicende legate allo stadio Is Arenas. Il Pescara sprofonda, la tifoseria organizzata ha lasciato lo stadio prima del fischio finale e si prepara ad una accesa contestazione contro giocatori, allenatore e società.

Torino – Atalanta 2-1: vittoria sofferta e meritata per la squadra di Ventura che va in vantaggio con Cerci nel primo tempo. Denis, nella ripresa, firma su rigore il momentaneo pareggio orobico ma Birsa nel finale trova il definitivo 2-1, assolutamente giusto per quello che si è visto in campo oggi all’Olimpico.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>