Fantacalcio: molta incertezza tra centrocampo e attacco, ma occhio alla sorpresa Viera

di Marco Mancini Commenta

Giornata difficile da interpretare la 33esima di campionato. Infatti l’unica certezza sarà che di fianco ad Inzaghi, nella top 11 ci sarà anche Acquafresca, tornato finalmente al gol, per il suo Cagliari che adesso non vede più la salvezza come una cosa irraggiungibile.

Per il resto regna molta incertezza, prima di tutto per quanto riguarda i portieri. Abbiamo detto ieri della buona prova di Agliardi, che dalla sua ha il fatto di non aver subito gol. La sua prova è stata senza dubbio eguagliata da Campagnolo, in grado di non far segnare delle bocche da fuoco come Bellucci e Cassano (anche se è stato molto aiutato dall’imprecisione dei due), e da Iezzo, bravo a chiudere la porta in faccia all’Atalanta. Ma meriterebbe un posto nella top 11 Sebastian Frey, a dir poco eroico nelle sue parate che equivalevano ad un gol, venute nonostante le gambe malconce. Peccato che la sua difesa si fidi troppo delle sue parate, e si dimentichi Cambiasso e Balotelli, facendogli perdere due punti importanti. La sensazione è che il miglior portiere di giornata sarà Julio Cesar, dato che anche lui non ha sfigurato, soprattutto davanti alle conclusioni di Mutu.


In difesa sono andati in gol Loria, e per la prima volta quest’anno, Galante. I due sicuramente entreranno nella top 11, visto l’insindacabile +3, mentre per la terza posizione saranno in tanti a giocarsela. Potrebbe sfumare di poco per Maldini, autore di una gran partita, ma che ha sul groppone 3 gol presi dalla sua squadra. Potrebbe andare anche a Maicon, che con le sue discese continue sulla fascia ha messo in crisi più volte la difesa viola, oppure a Criscito, incisivo sia nella fase difensiva che in quella offensiva, ma anche questa volta credo sarà questione di quotazioni di mercato, visto che prevedo molti parimerito.

A centrocampo il problema è contrario, cioè ci sono 7 marcatori per 4 posizioni. Sicuramente ci sarà posto per Salihamidzic, autore della doppietta vincente contro il Milan. Come molto probabilmente ci saranno due rivelazioni di questo campionato: Giovinco e Brienza. L’empolese si sta prendendo il posto di funambolo imprevedibile che lo scorso anno aveva Rosina nelle rose del Fantacalcio; il reggino invece, da quando è arrivato, sta trascinando da solo la sua squadra verso la salvezza, dovendo sopperire alla scarsa vena realizzativa di Amoruso & C.
Per la quarta posizione ci sarà una bella battaglia, ma credo che potrebbe essere vinta da Cambiasso, visto che l’interista, insieme allo strepitoso Viera (mai così in forma in questa stagione), è stato il vero artefice della vittoria dell’Inter, capace di chiudere nella propria metà campo un’ottima Fiorentina.

In attacco, detto già di Inzaghi e Acquafresca, il terzo posto da attaccante se lo giocano in 11. A mio avviso ci potrebbe essere un ballottaggio tra Miccoli, capace di esprimere un calcio tra i migliori in solo mezz’ora di gioco, Lavezzi, sempre più immarcabile per le difese avversarie, e Borriello, con quest’ultimo in leggero svantaggio a causa del costo ormai elevato del suo Fantacartellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>