Groningen-Ajax: tragedia sfiorata

di Gioia Bò Commenta

Ancora cronaca su un campo di calcio e solo per una serie positiva di circostanze non stiamo qui a raccontare l’ennesima tragedia sportiva.

Stavolta il teatro della vicenda è uno stadio olandese l’Euroborg di Groningen, trasformato ieri in una fornace da una serie di incendi, propagatisi in pochi minuti sulle tribune. Nessuna premeditazione, pare, dietro al fatto, ma solo un rischio non calcolato da parte dei tifosi della squadra di casa. Ma veniamo ai fatti.

E’ accaduto tutto nel prepartita, quando i sostenitori del Groningen hanno cominciato a dar vita ad una coreografia particolare, molto in uso soprattutto nei campionati del sudamerica. E così dalla curva sono cominciati a piovere migliaia di rotoli di carta igienica che, nello srotolarsi, danno un effetto molto suggestivo. Fin qui niente di male: la carta può dar fastidio se arriva in campo o se inavvertitamente si colpisce qualcuno con il rotolo ancora intero, ma la bizzarra coreografia non ha mai dato particolari problemi. Fino a ieri…


Le squadre (Groningen ed Ajax) erano già in campo per il riscaldamento prepartita, quando alcuni rotoli hanno preso fuoco, scatenando un gran numero di piccoli incendi, che solo per la scarsa consistenza del materiale non hanno creato problemi più seri. L’intervento immediato dei vigili del fuoco ha evitato che le fiamme si propagassero agli altri settori dello stadio, pur non riuscendo ad impedire la formazione di una grossa nuvola di fumo che ostacolava la visuale, creando il panico tra gli spettatori.

Molti i tifosi che hanno cercato scampo sul terreno di gioco, scavalcando il vetro di protezione che fortunatamente era alto solo due metri. In un attimo la curva si è svuotata completamente, mentre dagli altri settori dello stadio si continuava ad applaudire, pensando forse che il fumo facesse parte dello spettacolo.

Alla fine si conteranno una ventina di feriti, quasi tutti intossicati dal fumo, di cui quattro ricoverati in ospedale. La partita ovviamente è stata rinviata su consiglio dei medici sociali, visto che il fumo poteva creare seri problemi di respirazione durante la gara. Si rigiocherà probabilmente mercoledì, con l’Ajax che ancora può sperare di raggiungere il PSV Eindoven in vetta alla classifica, anche se servirebbe un miracolo per aggiudicarsi il titolo della Eredivisie.

Ma il miracolo, quello vero, si è già compiuto ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>