Ligue 1: Crisi nera per Psg e Monaco

di Marco Mancini Commenta

Si fa male Benzema? Non fa niente, tanto c’è Fred. Sarà quello che avrà pensato Perrin alla notizia dello stop di circa un mese del suo fuoriclasse per infortunio. Per fortuna che in casa hai uno degli attaccanti della nazionale verdeoro che, nonostante abbia fatto panchina per buona parte della stagione, si è dimostrato un professionista e appena ha avuto la sua opportunità ha dimostrato di valere molto più di un semplice panchinaro.

Sono due i gol che segna in mezz’ora al Psg, che però non si abbatte e si permette pure di pareggiare. Ma quando ti puoi permettere in formazione Juninho, Govou, e qualche altro nazionale di primo livello, non c’è Psg che tenga. Almeno non in Francia. Perchè se in Europa i lionesi andassero bene come dentro i propri confini, chissà quante Champions League avrebbero già vinto.


Ormai nemmeno il Bordeaux ci prova più a fermare la corazzata rossoblù, che da quando è stata eliminata dalla Champions non ha sbagliato un colpo, mettendo 5 vittorie una di fila all’altra. E adesso i 9 punti da recuperare in 8 giornate sono praticamente impossibili.
Il 3-1 in casa del Valenciennes suona un pò come la resa delle armi ad un avversario troppo forte da contrastare. Basta che non si arrendano troppo i girondini, perchè se si voltassero indietro vedrebbero il Nancy avvicinarsi dopo la vittoria al novantesimo contro il Metz.
Ha la difesa migliore la rivelazione del campionato, e se cominciasse anche a segnare un pò di più, i 3 punti che li separano dal terzo posto potrebbero assottigliarsi ancora.

Fortuna vuole però che anche il Marsiglia si prenda una giornata di riposo, e stecca in casa contro il Sochaux, sempre più deciso a salvarsi, che attira i marsigliesi verso l’Europa di serie B. Sono 7 le squadre racchiuse in 3 punti che mirano alla quarta posizione, anche se nessuna di loro sembra in grado di competere con la rosa del Marsiglia. Il Le Mans pareggia e il Nizza perde nella giornata in cui si sarebbe potuto concretizzare l’aggancio, mentre sotto si avvicinano Lilla, Lorient e Valenciennes, che vincono sorprendentemente le loro gare contro avversarie più quotate di loro.

Continua invece il periodo nero del Monaco che dopo un buon avvio nel mese di Gennaio, ritorna nel limbo delle zone basse e perde la terza partita consecutiva. Era pure passato in vantaggio con Sambou, ma poi nell’intervallo dev’essere successo qualcosa perchè, rientrati in campo, i monegaschi non sono stati più in partita e hanno beccato 4 gol in mezz’ora dal Caen, subendo il sorpasso in classifica.
Adesso i punti che li separano dalla serie B sono solo 5, e vedendo il buon momento del Sochaux possono solo sperare che la crisi del Psg non finisca più, altrimenti una formazione dalla storia eccellente disputerà il prossimo anno la Ligue 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>