Barcellona – Milan 4-0: gol, sintesi e fotogallery

di Gioia Bò 5

Ritorno ottavi di finale Champions League 2013

Stadio Camp Nou di Barcellona

Barcellona – Milan 4-0

Reti: 5′ pt e 40′ pt Messi (B), 10′ st David Villa (B), 46′ st Jordi Alba (B)

Il Barcellona resuscita improvvisamente, asfalta il Milan ed accede ai quarti di finale di Champions League. I rossoneri partivano dal vantaggio di 2-0 accumulato in quel di Milano nella gara di andata e speravano di poter reggere l’urto dell’attacco blaugrana per avanzare nella massima competizione europea. A riportare sulla terra gli uomini di Allegri era Leo Messi, che già al 5′ della prima frazione di gioco portava i suoi in vantaggio.

Il Milan tremava ed al minuto numero 40 incassava la seconda rete, sempre dai piedi fatati della Pulce, che rimetteva in discussione il discorso qualificazione. Nella ripresa il Barça operava il sorpasso: Xavi confezionava l’azione e David Villa infilava per la per terza volta Abbiati. Ai rossoneri sarebbe bastato un solo gol per acciuffare la qualificazione, ma in pieno recupero era ancora il Barcellona a passare, stavolta con Jordi Alba, ben assistito da Sanchez. I catalani volano ai quarti di finale di Champions League, mentre il Milan è costretto a concentrare l’attenzione sul campionato. Allegri mostra tutta la delusione:

Credo che il Barcellona abbia fatto, soprattutto nella prima mezz’ora, una gara straordinaria. Nonostante tutto, nel primo tempo, dove ha messo grande pressione, non è che ha tirato molto in porta: ha tirato due volte Messi e c’è stata una parata di Abbiati. Nel primo tempo abbiamo avute molte difficoltà, soprattutto nella prima mezz’ora, nell’uscire, perché sono stati molto bravi loro a pressarci e a farci sbagliare molto. La qualificazione si giocava sul filo di lana, questione di centimetri. Abbiamo  preso un palo con Niang, e sul ribaltamento di fronte abbiamo preso il secondo gol, anche lì su una palla in uscita, dove siamo usciti male, com’è successo anche nel terzo e nel quarto gol. Dispiace molto per tutti, per la società, per i tifosi, per i ragazzi in primis, perché hanno dato molto, speravano di fare questa grande impresa che, forse, se la sarebbero anche meritata.

E ancora:

Contro questo Barcellona era difficile e, nonostante tutto, abbiamo tenuto la partita in piedi, perché all’ultimo, nonostante il 3-0, abbiamo avuto due o tre situazioni  che potevano svilupparsi meglio. La nostra è una squadra che ha bisogno di crescere, c’erano cinque debuttanti in Champions e dispiace perché c’erano grandi aspettative dopo l’andata.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>