11 punte per me, posson bastare

di Marco Mancini Commenta

E’ tempo di fare una Roma con i fiocchi, che possa puntare seriamente a scudetto e Champions League. Ma senza punte, si sa, non si va da nessuna parte. Vucinic da solo non può far miracoli, Totti ormai passa più tempo in infermieria che sul campo, e i 32 anni cominciano a farsi sentire. Esposito non è affidabile, Giuly non è una prima punta, e anzi Spalletti lo fa giocare quasi da centrocampista, Mancini a giorni cambierà maglia. Pare insomma che la Roma abbia urgente bisogno di una punta. Una vera, stavolta.

Una di quelle alla Batistuta, che ormai mancano nella capitale da troppo tempo. Si sperava nel talento di Okaka, destinato ad essere come Balotelli, ma che quest’anno in serie B ha dimostrato di avere ancora molta strada da fare. E così Spalletti si è stancato di aspettare e ha presentato al direttore sportivo Pradè la sua lista di attaccanti, 11 per la precisione, sperando che almeno uno di essi il prossimo anno vesta la maglia giallorossa.


Il primo della lista è l’oggetto del desiderio di molte squadre europee, Jan Klas Huntelaar, per cui c’è da battere la concorrenza della Juve. E se non si sbrigano, dovranno battere anche quella del Real Madrid, al momento troppo impegnato sul fronte Cristiano Ronaldo, ma che tra i possibili acquisti ha anche quello dell’olandese, il cui costo (30 milioni) sembra troppo alto per la Roma.

Il secondo nome nella lista è quello di una promessa del calcio mondiale, Mario Gomez, attaccante dello Stoccarda in cui è diventato il vice capocannoniere della Liga, dietro Luca Toni. Il tedesco ha solo 23 anni, ma ancora non ha dimostrato nulla a livello internazionale, dato che è risultato uno dei pochi insufficienti nella Germania vista finora agli Europei. Il costo comunque è alto, stimato intorno ai 20 milioni, anche se, nel caso in cui dovesse fare ancora panchina in nazionale, o dovesse giocar male, il cartellino potrebbe perdere valore.

Dietro questi due grandi nomi spunta una novità: la terza punta della Francia Gomis. E’ giovane, ha solo 22 anni, e ha scalzato Trezeguet nella lista di Domenech, anche se quanto visto in campo non è che abbia impressionato gli spettatori. Il sogno, che viene portato avanti da mesi ormai, è Luis Fabiano, che però ha appena dichiarato di voler rimanere a Siviglia, e quindi altro nome depennato.

L’osservatore dalla Premier League si è dato molto da fare, perchè dopo l’affare Riise potrebbe portare a Roma anche Saha. Il francese è molto forte, ma i troppi infortuni patiti negli ultimi due anni potrebbero rallentare il suo arrivo a Trigoria. Non si trova l’accordo sul contratto, quindi ci sarebbe la possibilità del prestito.

Per sostituire Mancini, ormai sicuro partente, si cerca anche un esterno. Mutu sembra ormai impossibile, dato che la Fiorentina non lo cederebbe nemmeno sotto tortura. Molto più probabili sono Iaquinta e Di Natale. Per lo juventino c’è sempre in ballo lo scambio con Aquilani, l’udinese invece potrebbe volere cambiare aria dopo 4 anni in Friuli, e la convocazione fissa in nazionale potrebbe spingerlo a giocare in competizioni un pò più importanti della sola coppa Uefa.

Verso la fine della lista compare il nome di Cavani. L’argentino a Palermo non ha entusiasmato, ma ha il pregio, oltre alla verde età, anche di non costare troppo, perchè in Sicilia ormai è messo fuori rosa, e potrebbe anche arrivare in prestito, con la Roma che si dovrebbe accollare solo l’ingaggio del calciatore. Insieme a Cavani, in fondo alla lista ci potrebbe essere anche Obinna, ma per lui ci sono problemi di comproprietà. Al Chievo piace molto Esposito, che nella Roma non trova molto spazio, e lo scambio potrebbe essere fatto alla pari. L’ultimo nome è un pò fantacalcio che verità, ed è il 30enne ex Leeds, oggi Liverpool, Harry Kewell, che Benitez non vede molto bene nella sua rosa, già strapiena di punte. L’australiano viene da un passato non molto tranquillo e da vari infortuni, e non sarà molto facile portarlo nella Capitale. Insomma, le opzioni per Pradè sono tante, e tutte di valore. Speriamo che almeno una di queste diventi realtà.

Fonte: Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>