Di Vaio lascia il Bologna e va in Canada

di Marco Mancini 6

Un altro pezzo di Italia è pronto per prendere un aereo per l’America. Destinazione Montreal, dove il presidente italo-canadese degli Impact sta facendo della squadra locale una succursale dell’Italia. Dopo aver ingaggiato Corradi e Ferrari, e dopo aver corteggiato a lungo Del Piero (e non è detto che non lo prenda), ora è riuscito nel colpo grosso di prendere Di Vaio, un giocatore che di certo non è da considerarsi “bollito”.

Certo, nelle ultime gare non è che abbia dato dimostrazione di massima salute, ma intanto quest’anno ha già segnato 10 gol e nelle ultime tre stagioni ha sfiorato più volte il titolo di capocannoniere. Ma, come per tutti, il tempo passa, e a 36 anni forse è il momento di cambiare.

ARRIVEDERCI AL 2014 – Ieri dunque la conferenza stampa per annunciare che le prossime due partite saranno le ultime con la maglia del Bologna, d’accordo con l’allenatore ed il presidente, anche se più che un addio sarà un arrivederci. Per Di Vaio c’è già pronto un contratto di un anno e mezzo con il Montreal Impact, ma poi tornerà in Italia, sempre a Bologna, città in cui dice di “sentirsi vivo” per fare il dirigente. Una piccola consolazione per una città che vede partire il suo capitano.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>