Le pagelle di Inter – Siena 0-2

di Giovanni Ferlazzo Commenta

L’Inter di Stramaccioni non va. Sarà anche la maledizione di San Siro, ma dopo la sofferta vittoria sul Torino, due risultati deludenti riportano sulla terra la truppa nerazzurra. Oggi è il Siena a strappare un successo al Meazza, bravo a sfruttare il gioco in ripartenza e l’imprecisione dei nerazzurri. Ecco le pagelle della gara:

INTER:

Handanovic 6 – Incolpevole in occasione dei due gol, dove le colpe sono tutte da attribuire alla traballante difesa.

Nagatomo 5,5  – Non riesce a essere decisivo come aveva fatto contro il Rubin Kazan. Nel finale chiude male su Valiani che insacca il 2-0.

Ranocchia 6,5 – Bene dietro, nonché l’unico a essere sufficiente nella retroguardia. Sfiora il gol ma non è fortunato.

Juan Jesus 4 – Rovina una buona partita regalando in pratica i due gol al Siena con errori di marcatura e precisione parecchio banali.

Pereira 5 – Soffre molto dietro e non è mai pericoloso in avanti. Un peccato perché potenzialmente questo giocatore potrebbe dare di più.

Guarin 5 – Completamente fuori dal gioco. Poche idee, mai incisivo. Dov’è Guarin? (Alvarez s.v.)

Gargano 5 – Male anche lui un po’ in tutte le fasi. Quando si tratta di chiudere si fa bere facilmente. (Coutinho s.v.)

Cambiasso 6 – Sostanzialmente tra i migliori in campo anche se non combina poi niente di particolarmente eccitante.

Sneijder 5 – Si mangia l’1-0, poi alterna qualche giocata a fasi completamente spente.

Cassano 6,5 – Inventa tanto, la squadra però non concretizza. (Livaja s.v.)

Milito 5 – Non gli arriva un pallone buono che sia uno, ma lui non si inventa granché questa volta.

 

SIENA:

Pegolo 7 – Decisivo. Perché salva la porta e il risultato in diverse occasioni. Ancorata sullo 0-0, la squadra acquista sicurezza anche grazie a lui.

Neto 6 – Una buona partita giocata con grande attenzione senza soffrire troppo.

Paci 6,5 – Per fortuna sua oggi Milito è una buona cosa e allora domina la sua zona di campo.

Felipe 6 – Cresce con il passare dei minuti dopo un inizio un po’ difficile trovando le giuste misure.

Angelo 6,5 – Sempre pericoloso palla al piede anche se non particolarmente brillante in un paio di situazioni dove poteva gestire meglio l’azione.

D’Agostino 6 – Pericoloso quando si tratta di provarci con un calcio di punizione. Un po’ meno in fase di costruzione. (Rodriguez s.v.)

Vergassola 7 – Gioca per la squadra e viene premiato con il gol che apre il trionfo senese.

Del Grosso 7 – Bene sia nella fase difensiva che in quella offensiva.

Rosina 7,5 – Un mostro. Lo trovi in ogni zona del campo, riparte come un forsennato e da lui hanno inizio tutte le azioni pericolose dei suoi. (Sestu 6,5 – Perfetto l’assist per Valiani che chiude la partita).

Zé Eduardo 5 – Si vede poco, praticamente niente. (Valiani 6,5 – Entra e segna. Meglio di così?)

Calaiò 6,5 – Dà peso all’attacco facendo soffrire la difesa interista.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>