Udinese – Milan 2-1, video e interviste

di Gioia Bò Commenta

Terza sconfitta in campionato per il Milan di Allegri, che non riesce proprio a trovare lo spunto giusto per confermarsi sui livelli dell’anno scorso. A passeggiare sulle ceneri dei rossoneri è l’Udinese di Guidolin, che conquista la prima vittoria della stagione, dopo un avvio non proprio esaltante.

LA CRONACA DI UDINESE – MILAN

► LE PAGELLE DI UDINESE – MILAN

I padroni di casa si portavano in vantaggio al minuto numero 40 della prima frazione di gioco, quando Ranegie riceveva da Benatia e freddava Abbiati. Il Milan impattava al minuto numero 54 con El Shaarawy, ma Di Natale rimetteva a posto il risultato, trasformando un calcio di rigore al 68′. L’Udinese si porta a quota 5 in classifica, mentre il Milan è costretto ad inseguire, rimanendo a quota 3. Allegri non si sente in pericolo:

Credo che parlare del mio esonero non abbia senso in questo momento, io non posso deciderlo. Da parte mia non c’è nessun problema. Sconfitta di oggi? Abbiamo fatto una buona partita, dobbiamo migliorare in diverse situazioni soprattutto in questo momento in cui tutto gira storto. Abbiamo iniziato bene la gara con diverse occasioni favorevoli. La squadra deve stare serena, il campionato è appena iniziato. Cercheremo di fare i tre punti già da mercoledì. Dopo i primi venti minuti abbiamo perso diverse palle a centrocampo. Tra le tre sconfitte che abbiamo fatto dobbiamo migliorare in quelle situazioni dove abbiamo preso gol.

Il tecnico dei rossoneri si è stancato di sentir parlare delle partenze eccellenti della scorsa estate:

Mi dispiace sentir parlare dei calciatori che sono andati via in estate: adesso non ci sono più. C’è una nuova squadra, sapevamo che non era facile assemblare subito giocatori nuovi. Piano piano la squadra sta crescendo, sono sereno. Vittima o colpevole? Non mi sento né vittima né colpevole. Oggi ho visto la squadra giocare con coraggio, seppur in nove uomini per una parte del match.

A breve il video della gara.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>