Fantacalcio: 18 squalificati, ma sarà la testa a decidere il campionato

di Marco Mancini Commenta

Ultima giornata dai cuori forti quella di questo campionato, e anche del nostro Fantacalcio.
Le supersfide testa-coda saranno a dir poco imprevedibili. A sentire i giocatori della Roma sembra che tutto sarà già fatto, vinceranno tutte le big e lo scudetto andrà all’Inter. Ma i nerazzurri il 5 maggio non l’hanno scordato ed è tornato nelle loro menti come un macigno, che dovrà associarsi alla crisi di gioco e risultati di quest’ultimo periodo, e allo scandalo della Procura di Milano. Insomma, diciamo che gli interisti non stanno propriamente sereni.

Altro punto interrogativo saranno le squalifiche. Ci è andato giù pesante il giudice sportivo, appiedando per questa decisiva giornata di campionato ben 18 calciatori, di cui 3 sono solo del Parma, abituato ormai a giocare con gli uomini contati, e a non finire una partita in 11 da mesi. Tra gli scontri che hanno ancora un senso peseranno le assenze di Gattuso e Nesta nel Milan, ma anche alcuni squalificati del Catania e della Fiorentina, oltre alle assenze per infortuni vari di calciatori che hanno salutato il campionato già da un pò.


La scelta del portiere oggi sarà molto dura. Infatti le gare in cui ci si gioca ancora qualcosa saranno 5, ed in queste situazioni può succedere di tutto, quindi non me la sentirei di puntare su nessuno di questi portieri. Nelle altre c’è sempre il grosso punto interrogativo della goleada che avviene sistematicamente ad ogni finale di stagione, e quindi anche qui i portieri saranno a rischio. Per queste ragioni l’unica partita che, a mio avviso, potrebbe finire con poche reti potrebbe essere Lazio-Napoli, dato che non hanno alcun attaccante da valorizzare, e quindi indicherei in Ballotta il portiere più tranquillo di giornata.

In mezzo al campo invece ci sarà da puntare molto su chi ha un obiettivo, e quindi vedrei in Maicon un probabile migliore in campo, dato che non dovrebbe avere tanto da fare in difesa, ma giocherà prevalentemente da rifinitore per le punte; un altro difensore su cui punterei è Gamberini, che vorrà fare di tutto per convicere Donadoni che non è lui il difensore da depennare dalla lista che vi abbiamo proposto qualche giorno fa. Il terzo difensore potrebbe essere Max Tonetto, un pò per lo stesso motivo di Gamberini, ma anche perchè la vittoria del suo primo scudetto potrebbe portarlo a spingersi in avanti anche più del solito.

Il centrocampo del Milan è quello che deve convincere di più in questa giornata, e quindi chi meglio di Kakà dovrebbe avere il compito di far rimontare i rossoneri. In questi casi anche uno come Ambrosini dà il 110%, e quindi anche per lui c’è posto nella nostra Fantaformazione. Anche i cagliaritani sono molto carichi, e vorranno salutare al meglio il proprio pubblico che gli è stato vicino anche nei momenti difficili, e vedo ancora in Cossu un candidato al gol, visto che è molto carico ultimamente. La quarta maglia la affiderei a Jimenez, dato che nella difesa un pò troppo statica del Parma potrebbe creare il panico.

Tra gli attaccanti, prevedo già da ora un gol di Cruz, il cui gioco è adatto ad una squadra come quella del Parma, che prende troppi gol da palla inattiva. A Pazzini l’arduo compito di convincere tutti che è lui l’erede di Toni, e vorrà farlo (anche per farsi perdonare dei tanti gol sbagliati negli ultimi mesi), segnando il gol decisivo che porta la Fiorentina in Champions. L’ultimo posto disponibile lo affiderei ad Inzaghi, che ha sempre dimostrato di esser pronto nelle occasioni decisive per il suo Milan, l’ha fatto al mondiale per club, in Champions, e sono sicuro che sarà pronto anche per farlo nell’ultima giornata di campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>