Volata scudetto: è qui la festa?

di Gioia Bò 1

Ci siamo. Dopo una settimana di parole e titoloni sui giornali, domani finalmente sapremo se l’Inter dovrà scucirsi lo scudetto dal petto o se potrà continuare a giocare con le stesse maglie anche nella prossima stagione.

Già, dipende tutto dall’Inter che deve solo vincere ed evitare di far calcoli, restando attaccata alla radiolina per tutto il pomeriggio. Non c’è altra soluzione, o almeno non deve essere presa in considerazione.

Resta da stabilire quanto i nerazzurri credano nella possibilità di conquistare il titolo all’ultima giornata dopo i match point falliti nelle ultime settimane, perché quando si tratta di Inter nessuna possibilità può essere esclusa.


E’ per questo che la Roma ci crede, nonostante la scaramanzia, nonostante le dichiarazioni di circostanza di Totti e compagni, nonostante in città nessuno osi pronunciare la parola scudetto.

Alla fine non ha niente da perdere. Da settimane ormai l’Inter veniva data per favorita e nessuno si sarebbe aspettato che crollasse proprio ad una giornata dalla fine. Nemmeno a Roma se lo aspettavano ed ora l’inattesa volata finale è vista quasi come un segno del destino.

Intanto nella Capitale si stanno approntando ingenti misure di sicurezza, nell’eventualità remota di uno scudetto conquistato sul filo di lana. Presidiati i luoghi di aggregazione dei tifosi come il Circo Massimo, il centro storico, Testaccio e il Foro Romano. Nulla deve essere lasciato al caso e se scudetto non sarà, pazienza: meglio prevenire.

Nessuna festa programmata, è ovvio, ma se arriverà il tricolore, l’Olimpico riaprirà i cancelli in serata, (solo per gli abbonati) per accogliere la squadra di ritorno da Catania. Prevista anche la presenza del presidente della Lega Calcio, Antonio Matarrese, per la consegna della Coppa.

Situazione ben diversa a Milano, dove le forze dell’ordine già da qualche settimana si preparano all’invasione del popolo nerazzurro ed hanno avuto modo quindi di organizzarsi nel migliore dei modi.

Nessuna scaramanzia: gli striscioni ed i caroselli sono pronti da tempo ad aspettano solo il fischio finale di Rocchi a Parma. Poi tutti al Meazza a festeggiare il rientro della squadra e la Coppa consegnata da Materrese nelle mani di capitan Zanetti.

Alla fine vincerà l’Inter, lo dicono anche i tifosi romanisti, ma ricordatevi che stiamo parlando di calcio e non è tutto così scontato. E soprattutto stiamo parlando di Inter!

Commenti (1)

  1. Hi, as you can see this is my first post here.
    I will be happy to receive any assistance at the beginning.
    Thanks and good luck everyone! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>