24^: Valanga di gol, punteggi alle stelle

di Marco Mancini Commenta

Per fortuna non esiste il Fantacalcio degli arbitri, altrimenti chi avesse Dondarini in campo in questa giornata, avrebbe fatto i conti con un voto che si sarebbe aggirato intorno al 2-3.
Non è possibile sbagliare così tanto come ha fatto l’arbitro di Finale Emilia, fatto sta che ancora una volta la Juve torna a casa senza punti, ma con prestazioni singole molto alte.
Tornando al nostro Fantacalcio, possiamo vedere come questa introduzione sia giustificata dai voti che prenderanno i 22 calciatori scesi in campo. Nedved il migliore, Camoranesi e Sissoko ottimi (a parte il rigore provocato dal maliano al 93′, un Del Piero ancora una volta superbo e in gol, che non sono bastati per avere ragione di una Reggina ben messa in campo, ma che è uscita dalla propria area due volte in tutta la partita, nell’occasione dei due gol segnati.

Per fortuna a far tornare il sorriso agli amanti del calcio (giocato) ci hanno pensato Parma e Torino che nel pomeriggio hanno regalato una delle partite più belle del campionato, e tanti punti ai Fantallenatori che hanno puntato su di loro.


Nella giornata di sabato saranno stati in molti a pregare che ritorni Buffon tra i pali, perchè Belardi è ancora troppo giovane e inesperto per difendere da solo la porta juventina e delle Fantasquadre, e avrà abbassato molti punteggi. Sicuramente non uscirà da questi anticipi il miglior portiere di giornata, dato che Sereni e Bucci, malus compresi, avranno voti che si aggireranno intorno ad un solo punto, e Campagnolo non ha ottenuto una grande prestazione.

In difesa si sono distinti Aronica e Modesto che, nonostante i rigori netti non concessi alla Juve, hanno imbrigliato benissimo gli avanti bianconeri, distinguendosi anche dalle difese disastrose di Parma e Torino, capaci di subire complessivamente 8 reti in 90 minuti. A finire nella top 11 però sarà probabilmente Natali, che ha salvato la faccia segnando il gol che ha cominciato la rimonta dei granata.

A centrocampo, strepitosa la partita di Gasbarroni. Ormai è diventato l’attaccante aggiunto del Parma, è imprevedibile, tira le punizioni e ha trovato quel feeling col gol che aveva perso nelle ultime due stagioni. Posto tra i migliori centrocampisti di giornata con al fianco il compagno Morrone, anche lui in gol nel 3-1 per i gialloblù, e con Brienza, al secondo gol con la maglia della Reggina, ancora una volta decisivo per il raggiungimento della vittoria.

In attacco buona la partita di Del Piero, che segna nonostante i molti ostacoli frapposti da Dondarini, e che con un arbitro un pò più attento avrebbe potuto portare le sue reti anche a due o a tre, con la concessione di almeno un paio di rigori netti, e qualche distanza della barriera rispettata, sulle sue micidiali punizioni. In gol, come da noi pronosticato ieri, anche l’ex di turno, Nick Amoruso, che alla faccia dei suoi passati bianconeri, esulta pure sotto la curva per il gol vittoria. Fa molto lavoro sporco l’attaccante di Cerignola, ma si fa trovare pronto quando al terzo minuto di recupero viene chiamato a tirare il rigore decisivo.
Ma sicuramente il migliore di giornata sarà il torinese Stellone. Dopo un inizio di stagione travagliato, che lo ha portato quasi a fare le valigie per lasciare Torino, è diventato il punto di riferimento dei granata, e sempre più decisivo nelle partite che contano. 8 in pagella per lui, due gol e un assist, lo fanno essere uno degli attaccanti più in forma del campionato, e la gioia di quei (pochi) Fantallenatori che avranno avuto la pazienza di aspettarlo nei mesi neri dell’infortunio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>