Immobile alla Juve, domani la fumata bianca?

di Giovanni Ferlazzo Commenta


Potrebbe essere a sorpresa Ciro Immobile il rinforzo invernale per l’attacco della Juventus, un po’ in affanno nelle ultime due partite di campionato dove ha raccolto soltanto un punto nelle sfide con Sampdoria e Parma. Secondo fonti Mediaset Premium, i bianconeri avrebbero deciso di anticipare il rientro alla base nel tentativo di dare vigore al comparto offensivo, e per questo Marotta sta lavorando con i dirigenti del Genoa per far sì che Immobile diventi un giocatore della Juventus addirittura già domani. Ecco i dettagli sul presunto accordo:

ACCORDO JUVE E GENOA – È bene precisare prima di tutto che il giocatore è per metà già dei campioni d’Italia, che ovviamente adesso vorrebbero ottenere piena proprietà sul cartellino di Immobile. Convincere Preziosi non è semplice, specialmente se si considera il fatto che il Genoa è in piena zona retrocessione e ha bisogno di rinforzarsi, non certo indebolirsi. I rapporti incrinati tra l’ex del Pescara e la tifoseria dopo l’esultanza polemica nella partita contro l’Inter potrebbe agevolare la trattativa. Inoltre, Marotta è pronto a mette sul piatto d’argento il cartellino di Simone Padoin, che fatica a trovare spazio quest’anno, insieme a un interessante conguaglio economico. L’impressione è che già domani le due squadre decideranno di mettere nero su bianco.

IMMOBILE GRADISCE – In giornata, era arrivata proprio un’intervista a Ciro Immobile che ha fatto sapere di gradire ovviamente la possibilità di trasferirsi alla Juventus già a gennaio. Immobile crede di essere pronto a lottare per lo scudetto, aggiungendo però di non avere nessun problema nel caso Preziosi decidesse di tenerselo almeno fino a giugno per conquistare la salvezza. La destinazione juventina chiaramente lo esalta, specialmente se considera che potrebbe lottare per un posto da titolare con gente come Drogba e Llorente, ancora accostati alla squadra bianconera. Domani sapremo se l’affare effettivamente si farà.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>