Calciomercato o fantacalcio?

di Gioia Bò 1

Grandi titoli sui giornali ad annunciare l’arrivo di questo o quel grande campione.
E’ così da sempre in questo periodo lin cui sembra che le squadre italiane debbano essere smantellate e ricostruite. I nomi più inflazionati sono quelli di Ronaldinho, Ronaldo, Drogba e Shevchenko, ma capita spesso di leggere dell’arrivo di Diego, Giovani, Deco, perfino Messi.

Calciomercato? No, per la maggior parte dei casi si tratta di vero e proprio fantacalcio, vista la situazione economica di parecchi club italiani. Se andiamo ad analizzare gli acquisti degli scorsi anni, ci renderemo conto che l’ultimo grande nome arrivato in Italia è David Treseguet (estate 2000). Dopo di lui, il vuoto, a meno che non vogliate obiettare, considerando Figo e Ronaldo (ma si può dire: a fine carriera?).

E se non si compra in estate, a maggior ragione si tende a chiudere il laccio della borsa in questo periodo: da anni non ricordiamo grandi affari conclusi in gennaio. L’unica che ha saputo  muoversi nel freddo invernale è stata l’Inter, capace di portarsi a casa, proprio nel mercato di riparazione, nomi come Seedorf, Adriano e Stankovic. E per quest’anno?

Tutte chiacchiere, come sempre. Juventus, Milan, Roma e Fiorentina hanno già dichiarato di non apportare modifiche alla rosa, mentre l’Inter, l’unica delle Grandi che sembrerebbe completa in ogni reparto, è particolarmente attiva sul fronte dei possibili acquisti.
Con l’infortunio di Samuel, Chivu retrocede in difesa e si rende necessario l’acquisto di  un centrocampista. Le preferenze di Mancini sono per Maniche o Elano, ma non dispiace Simplicio: riuscirà Moratti ad accontentarlo? Staremo a vedere. I tifosi nerazzurri sono tranquilli.

Per gli altri un consiglio: tenetevi stretti i vostri beniamini, perché i grandi nomi restano stampati sui giornali. Almeno per ora.

Commenti (1)

  1. come stati io stobene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>