Calciomercato: il Wolfsburg fa la spesa in Italia, Cassano è tutto Samp

di Marco Mancini Commenta

Non ci sono solo le grandi a smuovere il terreno del calciomercato. Anche le medio-piccole si stanno dando da fare, eccome. La notizia del giorno però viene dall’estero. Dopo la firma di Zaccardo, il Wolfsburg ci ha preso gusto e ha deciso di costruirsi una difesa tutta azzurra, acquistando con un veloce blitz a Palermo anche Barzagli. Il centrale destinato a Firenze ha preferito andare a giocare in Germania per una differenza sul contratto di soli 200 mila euro che Corvino non ha voluto limare.

Perso Barzagli, i viola sono scattati subito alla ricerca di un centrale difensivo per sostituire Ujfalusi, che sicuramente dopo l’Europeo lascerà la Toscana. Per ora i nomi in lizza sono due: Carrozzieri dell’Atalanta e Ferrari della Roma. I bergamaschi sono in buoni rapporti con i viola, e non è esclusa la cessione del centrale, ammesso che però Delneri voglia metterlo sul mercato. Ancora più facile sarà arrivare al romanista, in scadenza di contratto e quindi più facilmente trattabile. Resta da vedere la richiesta dell’ingaggio. In alternativa gli occhi sono puntati verso Udine su Felipe o Zapata.


In casa viola però sono sempre calde due piste, una è quella che porterebbe a Vargas, fattibile se Pulvirenti deciderà di abbassarne il prezzo, e l’altra porta a Comotto, sicuro partente da Torino, a cui è stato proposto lo scambio con Cacia. I granata aspettano di vedere come si mette la trattativa con Acquafresca e poi decideranno. Il quadro difensivo è concluso con Reveillere, ad un passo dall’accordo, mentre si apre il discorso per il centrocampo. Liverani voleva un triennale anche accettando una diminuzione dell’ingaggio, la Fiorentina gli ha proposto un contratto annuale, e lui così ha deciso di andarsene, probabile destinazione: Napoli.

Ma il Wolfsburg non è contento dei due difensori azzurri, e vorrebbe anche Quagliarella, anche se difficilmente l’Udinese vorrà privarsene. Il calciatore invece ha preso seriamente in considerazione l’offerta, dato che non ha mai dato l’impressione di voler chiudere la carriera a Udine. In mancanza della firma per la punta, i tedeschi hanno puntato gli occhi anche su D’Agostino, che al momento non si è espresso in merito. In entrata i bianconeri devono ingaggiare un sostituto di Dossena, e stanno pensando a Castellini del Parma.

Ma i due club più scatenati sul mercato sono Palermo e Genoa. I siciliani stanno tentando di approdare ad un grande portiere, che potrebbe essere uno tra Abbiati e Amelia, mentre per sostituire Amauri stanno pensando a Floccari dell’Atalanta. Per il centrocampo si pensa a Liverani, che se non dovesse trovare l’accordo col Napoli potrebbe allungare il viaggio e arrivare fino a Palermo, dove l’ex compagno Balzaretti sta cercando di convincerlo a firmare, mentre in difesa è arrivata la firma proprio poche ore fa di Raggi, ormai ex stella dell’Empoli.

I grifoni invece sono ad un passo dall’accordo con Modesto della Reggina, sulla base di 6 milioni di euro perchè dovranno sostituire il neointerista Konko, mentre per rifarsi il look in difesa hanno quasi chiuso anche per Portanova e Domizzi, che avranno il compito di sostituire Criscito che tornerà alla Juve. Se all’ultimo momento dovesse saltare uno dei due accordi sono già pronti Paci e Pratali, che non hanno alcuna intenzione di giocare in serie B il prossimo anno.

Ultimo capitolo dedicato al “Pibe de Bari” Antonio Cassano. La Samp se l’è assicurato per la prossima stagione senza sborsare un euro. L’accordo raggiunto con il Real è che agli spagnoli verranno versati 7 milioni in caso di vendita del talento nella prossima estate, solo 5 se la sua cessione avverrà nelle stagioni successive. E la Juve sta a guardare. Se Cassano dovesse confermare l’ottimo periodo di forma e la maturità acquisita, potrebbe approdare a Torino, in cambio di Palladino (il prossimo anno in prestito ai blucerchiati) più soldi. E intanto per il reparto avanzato, data la non più freschezza atletica di Bonazzoli, e il probabile ritiro di Flachi, è balenata l’idea di acquistare Adriano, magari con l’intenzione di rigenerarlo come è successo con Cassano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>