Pagelle arbitri: Trefoloni e Orsato promossi, Romeo bocciato

di Marco Mancini 1

Checchè ne possa dire Mancini, il gol di Viera andava annullato. Dalle immagini (ma anche dalla posizione dell’arbitro) si vede chiaramente come il francese appoggi il gomito sul collo di Pellegrino per non farlo saltare, staccando poi indisturbato per segnare il gol dell’1-0 per l’Inter.
Ma non è stato l’unico errore del giovane De Marco. Infatti subito dopo non vede due rigori per i nerazzurri di Milano, e non si capisce come non abbia fischiato il penalty quando Materazzi decide di portarsi a casa la maglia di Simone Inzaghi prima della fine della partita. Probabilmente per una gara così delicata andava designato un arbitro un pò più esperto.

Ma l’arbitro di Chiavari può star tranquillo perchè è in buona compagnia. Ad esempio il ben più esperto Morganti nel posticipo blocca Del Piero lanciato da solo a rete per un fuorigioco che non c’era, e non concede un rigore su Amauri nettissimo; Celi non vede un rigore netto su Makinwa sull’1-0 per la Fiorentina che avrebbe portato ad una partita nettamente diversa; Damato cambia una partita che sarebbe potuta andare in un altro modo, bloccando Stellone per un fuorigioco inesistente e non concedendo un rigore netto su Di Michele, mentre ininfluenti sono stati gli errori di Rosetti nell’anticipo, tutti sfavorevoli al Milan che però ha vinto lo stesso.

Ma peggio di tutti ha fatto Romeo in Sampdoria-Livorno, dove ha fischiato praticamente sempre contro i toscani, non concedendo un rigore che ci poteva stare su Tavano e annullandogli un gol regolare sullo 0-0.
Buona invece la prova di Trefoloni e Orsato che non sbagliano niente.

Commenti (1)

  1. romeo infame t’aspettano le lame

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>