Ranking Uefa, l’Italia tira un sospiro di sollievo con l’Europa League

di Marco Mancini 1

Negli ultimi anni l’Italia è precipitata nel ranking Uefa. Come ci siamo ben accorti in questa stagione ed in quella precedente, abbiamo perso le 4 squadre in Champions League mantenendo però le 3 in Europa League, e questa emorragia rischiava di continuare. All’inizio di questa stagione la situazione era pessima dato che la Germania, terza ed ultima squadra ad avere diritto alle 4 squadre in Champions, era ormai irraggiungibile, ed anche i campionati che si trovavano più indietro ci stavano raggiungendo. Ad esempio Francia, Portogallo, Russia, Ucraina e Olanda si stavano facendo minacciosi, ma ora con i risultati di queste ultime due giornate ci siamo un po’ ripresi.

Siccome contano le vittorie ed i passaggi del turno, noi possiamo vantare una squadra che già è passata agli ottavi di finale di Champions, il Milan, ed una a cui basta un pareggio per farlo, la Juventus. Anche in Europa League la situazione è decisamente positiva dato che 3 squadre su 4 hanno passato il turno matematicamente, e solo una è stata eliminata.

GERMANIA IRRAGGIUNGIBILE – La nostra più diretta concorrente, la Germania, resta ancora molto lontana. I nove punti di vantaggio non saranno per ora colmati visto che in Champions League ha 3 squadre su 3 che sono passate agli ottavi, peraltro come prime, ed in Europa League 3 su 4 sono passate ed una, lo Stoccarda, se la giocherà con il Copenaghen all’ultima giornata.

Ma se la Germania rischia di allontanarsi, almeno corriamo anche noi rispetto alle inseguitrici. A quanto pare, almeno per quest’anno, è scongiurato il rischio di perdere un’altra squadra. La nostra prima concorrente, la Francia, ha visto qualificare solo il PSG in Champions, il Montpellier è escluso da tutto ed il Lille rischia di seguirlo. Anche in Europa League è andata male dato che delle 3 iscritte due sono passate ed il temibile Marsiglia è stato fatto fuori.

PERICOLO PORTOGALLO – A seguire il Portogallo ha una qualificata ed una eliminata in Champions, con lo Sporting che si gioca la qualificazione contro il Celtic nell’ultima gara, mentre in Europa League sono state eliminate tutte e tre le squadre. La Russia ha 2 qualificate, una retrocessa in Europa League ed una eliminata, solo l’Ucraina va bene con 3 qualificate ed una retrocessa, mentre il disastro vero e proprio che rispedisce indietro il suo campionato l’ha combinato l’Olanda. Delle 7 squadre che hanno cominciato le competizioni europee quest’anno, c’è il rischio che non ne rimanga nemmeno una. Sono state tutte eliminate tranne l’Ajax che disputerà con il Manchester City l’accesso all’Europa League nell’ultima giornata della Champions.

In definitiva possiamo tirare una boccata d’ossigeno. Il quarto posto non è ancora assicurato, per come stanno le cose ora il Portogallo ci supera, ma considerando che non ha molte speranze di andare avanti rischia un controsorpasso a breve. Per il terzo che ci restituisce la quarta squadra bisognerà ancora attendere. La Germania è la nazione che va più forte di tutte, e solo portando qualche club fino in finale potremo sperare di avvicinarla.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. La Germania non la si riprende più, al massimo l’Inghilterra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>