Le pagelle di Milan – Sampdoria 0-1

di Giovanni Ferlazzo 1

Il Milan del nuovo corso post-Ibra, Thiago Silva e tanti altri conosce subito il sapore amaro della sconfitta. La neopromossa Sampdoria si impone per 1-0 grazie a una rete di Costa, per un successo cinico ma meritato, anche se i rossoneri nel finale sono stati parecchio sfortunati.

MILAN:

Abbiati 5,5 – Non viene impegnato tantissimo, ma in occasione del gol forse poteva comportarsi meglio.

De Sciglio 6,5 – Prova coraggiosa del giovane difensore rossonero, nonostante la serata no dei suoi. Bene sia in fase di copertura che in quella di spinta.

Bonera 6,5 – Il migliore dei suoi, specialmente nel primo tempo quando salva su Eder un gol praticamente fatto.

Yepes 6 – Partita ordinata senza particolari sussulti o sofferenze.

Antonini 6 – Praticamente perfetto in difesa, avrebbe dovuto offrire qualcosa di più in attacco.

Flamini 6 – Cresce nella ripresa, fornendo un numero interessante di assist. Gli è mancata però un po’ di qualità, specialmente nel finale.

Montolivo 6,5 – Aldilà di qualche piccolo errore, l’ex della Fiorentina si distingue per il numero di palloni recuperati e forniti. Peccato che non sia bastato oggi ad accendere la luce in un Milan spento.

Nocerino 5,5 – Partita senza particolari spunti, specchio di una partita affatto brillante dei suoi. (Costant  s.v.)

Boateng 6 – Parte forte, si spegne nella ripresa e si riaccende nel finale, quando un suo gran tiro si stampa sul palo)

El Shaarawy 5 – Prova qualche sporadica iniziativa personale, ma non incide. (Pazzini 5,5 – Poco servito, lui prova a far da solo. Senza fortuna)

Robinho 5,5 – Vuole prendersi il ruolo di condottiero che l’anno scorso era di Ibrahimovic. C’è la volontà, non la sostanza. (Emanuelson s.v.)

 

SAMPDORIA:

Romero 7 – Dopo un primo tempo di ordinaria amministrazione è l’eroe assoluto della ripresa, dove salva letteralmente il risultato specialmente nel finale.

Berardi 6,5 – Una buona partita sia in fase di chiusura che in quella propositiva.

Gastaldello 6 – Concede pochi spazi pur senza eccellere particolarmente, ma contro un Milan così sbiadito c’era poco per cui soffrire.

Rossini 6 – Vale lo stesso discorso fatto per il compagno di reparto. Chiude bene, ma i rossoneri di stasera erano poca roba.

Costa 7 – Bravo in tutte le fasi, il gol segnato è il giusto premio per un giocatore che ha mostrato tanta qualità quanta tenacia.

Obiang 6,5 – Sempre più interessante il giovane Obiang, che in diversi momenti mette in affanno la difesa rossonera.

Tissone 6 – Non riesce a incidere come vorrebbe, ma si rende comunque protagonista di una prestazione sufficiente.

Poli 6 – Si spegne nella ripresa dopo un buon primo tempo. (Munari s.v.)

Estigarribia 5,5 – Mediocre partita dell’ex Juve. Ci mette la grinta, non la qualità. (Maxi Lopez s.v.)

Eder 6 – Fa vedere tante cose buone, ma si spegne sempre sul più bello. (Soriano s.v.)

Krsticic 6 – Tanto lavoro sporco e di sacrificio in favore dei compagni. Merita la sufficienza.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. Chi ha dato 6,5 a Montolivo, mi dispiace, ma o non ha mai visto una partita o non ha visto quella di ieri: due palle sanguinose perse al limite dell’area, 17 errori non forzati su passaggi di, al massimo, 5 metri, quasi 10 lanci agli avversari a fronte di 1 giusto ai compagni, perde TUTTI i contrasti. In un milan molle, lento e svogliato (o meglio sfiduciato) lui si nota per ulteriore lentezza, mollezza e incapacità. La giustificazione del fuori ruolo non basta (che tra l’altro, con Montolivo, ho notato che ricorre sempre, a prescindere dal ruolo che ricopre). Questo giocatore non mi è mai piaciuto, ma ammetto che la versione dell’europeo mi aveva fatto ben sperare. Ieri senza dubbio il peggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>