La 10^ giornata tra rientri e assenze di lusso

di Gioia Bò Commenta

Comincia con due sfide suggestive la decima giornata di campionato, che ci propone nel pomeriggio un Reggina-Inter che sa di esame per gli uomini di Mourinho, dopo i due 0-0 consecutivi che ne hanno frenato la corsa scudetto, relegandola al terzo posto in classifica. La Reggina viene invece dalla sonora sconfitta con il Napoli e cerca contro l’armata nerazzurra punti preziosi per abbandonare l’ultimo posto in classifica.

Non saranno della partita Adriano e Cruz, esclusi da Mourinho e destinati a “fare molta strada” prima di tornare titolari. In attacco è scontata la presenza di Ibrahimovic, al fianco del quale potrebbe trovare posto Crespo.

In serata andrà in scena Juventus-Roma, sfida che ha perso un po’ del suo fascino a causa delle debacle giallorosse che relegano la squadra di Spalletti ad un ruolo di secondo piano in questo inizio campionato. Rientra Del Piero nella Juve (insieme a Camoranesi e Legrottaglie), mentre la Roma si ritroverà nuovamente senza il suo capitano fermato dal solito problema al ginocchio destro.

Assenze pesanti anche in casa Juve, vista l’indisponibiltà di Andrade, Zanetti, Zebina, Trezeguet, Buffon, Poulsen, Marchisio, Salihamidzic, e Knezevic, che costringono Ranieri a contare su una rosa piuttosto limitata.

Nella giornata di domani spicca il derby toscano tra Siena e Fiorentina, con i bianconeri che ritroveranno Curci in porta, mentre i viola dovranno ancora fare a meno dell’apporto di Gilardino, che sconta la sua seconda giornata di squalifica. Segnali di ottimismo per quanto riguarda Mutu, che forse potrà essere impiegato part-time da Prandelli al centro dell’attacco. Ancora fermi ai box Jorgensen, Gobbi e Dainelli.

Lazio e Catania cercano punti per restare sul treno delle prime in classifica, con i biancazzurri che potrebbero proporre il tridente Rocchi-Zarate-Pandev per scardinare la difesa dei siciliani. Zenga da parte sua mischierà ancora le carte e proporrà l’ennesima nuova formazione.

Sfida da sapore antico quella del posticipo tra Milan e Napoli, con il rientro di Ronaldinho da una parte e la conferma di un Denis in forma strepitosa dall’altra. Il grande assente sarà Pirlo, ancora fermo ai box per la lesione alla coscia destra.

Altra assenza di lusso sarà quella a cui dovrà far fronte l’Udinese. Di Natale non sarà disponibile nella gara contro il Genoa ed il suo posto verrà conteso tra Sanchez e Quagliarella, entrambi a segno nella gara di mercoledì.

Completano il quadro della giornata .Atalanta-Lecce, Cagliari-Bologna, Palermo-Chievo e Sampdoria-Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>