Roma, Marquinho vuole scudetto e Champions

di Gioia Bò 1

Si respira aria nuova nel ritiro della Roma, dopo una stagione non proprio esaltante. L’arrivo di Zeman ha infuocato gli animi, tanto da far riemergere la fame di vittorie. A fissare gli obiettivi dei giallorossi è Marquinho, fresco di riscatto e pronto a lottare su tutti i fronti, a caccia di scudetto e piazzamento Champions.

GLI OBIETTIVI DELLA ROMA. Il centrocampista brasiliano non pone limiti alle ambizioni dei Capitolini:

Il minimo obiettivo è la Champions League. Manca ancora qualcosa per vedercela con le avversarie che sono finite in testa lo scorso anno. La squadra può lottare per diversi traguardi in questa stagione. Il gruppo è molto affiatato e dopo un anno di conoscenza possiamo anche aspirare a lottare anche per lo Scudetto.

IMPRESSIONATO DA ZEMAN. Marquinho ammette poi di essere rimasto impressionato dai metodi di allenamento di Zeman:

Il tecnico insiste molto sulla parte fisica e dopo un’ora di gioco le nostre gambe pesavano un po’, ma credo che da qui in avanti le cose andranno meglio e che fra due settimane si inizieranno a vedere i risultati. Credo che con il sistema di gioco di Zeman il centrocampista è portato a correre di più, perché il gioco che vuole il mister è fatto di continui appoggi e sovrapposizioni sia nella fase offensiva che in quella difensiva. Il mister è sicuramente un personaggio fuori dal comune rispetto agli allenatori che ho incontrato: di lui mi ha sorpreso la persistenza, il fatto che crede sempre nel suo lavoro e non scende mai a compromessi. Non negozia mai sui carichi di lavoro, non esistono sconti. Indubbiamente il lavoro è pesante, ma tutti crediamo in lui e si vede che è un vincente, da qui in avanti miglioreremo la condizione. Dopo tutta questa sofferenza fisica, vincere ci darà un gusto speciale, anche dopo una stagione non esaltante come quella dell’anno scorso.

LE PROMESSE. Il centrocampista si augura di dare un contributo pesante alle vittorie della Roma:

Quanti gol segnerò? È difficile fissarlo, in Brasile mi è capitato di farne anche otto o dieci in una stagione. Posso promettere solo una cosa: andrò a segno perché metterò in campo tanto impegno. Solo con queste premesse potrò fare un inserimento degno di nota o un tiro da fuori area.

[Photo Credits: Getty Images]

 

Commenti (1)

  1. nient’altro c***?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>