Palermo – Milan 0-4, poker rossonero al Barbera

di Giovanni Ferlazzo 5

Anticipo 26a giornata Serie A
Stadio Renzo Barbera di Palermo

Palermo – Milan 0-4

Reti: 21′ pt, 30′ pt e 35′ pt Ibrahimovic (M); 13′ st Thiago Silva (M)

La ventiseiesima giornata di Serie A si apre con il delicato anticipo tra Palermo e Milan. Dopo le polemiche al termine del big match contro la Juventus, i rossoneri vogliono ovviamente vincere per mantenere a distanza i bianconeri. Ma Palermo è un campo tosto per gli uomini di Allegri che non trionfano in Sicilia da sei anni.

Ibrahimovic e Robinho formano la coppia d’attacco nel Milan, supportati da Emanuelson. Miccoli e Budan in avanti rappresentano la risposta del Palermo.

TRIPLO IBRA – Nel primo tempo il Milan è straripante. I rossoneri, trascinati da un Ibrahimovic voglioso di scaricare la rabbia per le tre giornate di squalifica, mettono subito alle corde i padroni di casa senza dare modo al Palermo di capirci oggettivamente qualcosa. Ma è proprio lo svedese la vera chiave di volta dei Campioni d’Italia, belli da vedere ma piuttosto imprecisi sottoporta. Allora al ventesimo Ibra, servito da Robinho dopo un gravissimo errore di Mantovani, batte Viviano con un bel sinistro a giro portando in vantaggio i suoi.

Il Palermo sfiora il pari al trentesimo, ma sul capovolgimento di fronte, Ibra si libera di Mantovani con un dribbling elegante e di punta non lascia scampo a Viviano. Il 2-0 spezza le gambe ai rosanero che fino a quel momento ci avevano comunque messo il cuore nel tentativo di trovare il pareggio. Al trentacinquesimo arriva il tris, ancora con Ibrahimovic, che da fuori area si inventa un tiro a giro che si infila nell’angolino basso alla sinistra di Viviano. Poco dopo, l’attaccante sfiora addirittura il poker, ma questa volta il portiere rosanero salva con un miracolo.

POKER THIAGO SILVA – Prevedibilmente nel secondo tempo non succede praticamente nulla. Il Palermo non rientra in campo con la giusta convinzione ed è anzi il Milan a sfiorare più volte il quarto gol. Poker che arriva definitivamente al quarto d’ora con Thiago Silva, che di testa svetta su cross di El Shaarawy e batte l’estremo difensore rosanero. I padroni di casa provano a farsi vedere nella mezz’ora, ma il Milan resiste e amministra con grande tranquillità. Ora è a +4 sulla Juve, seppur con due partite in più.

Photo credits | Getty Images

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>