Arsenal-Milan Champions League, Wenger crede nella rimonta

di Gioia Bò 1

I quattro schiaffi rimediati dal Milan nella partita di andata non fanno perdere la speranza ad Arsene Wenger, che ancora crede nella possibilità di ribaltare il punteggio e di qualificarsi per i quarti di finale di Champions League. L’Arsenal venderà cara la pelle nel ritorno degli ottavi in programma domani all’Emirates Stadium e spera che i suoi interpretino la gara perfetta contro la squadra di Allegri.

L’allenatore dei Gunners carica la sfida:

Giocheranno tutti i titolari, non ho alcuna intenzione di snobbare questa sfida. Purtroppo non potrò contare su Arteta, ma Van Persie ci sarà anche perché non sarebbe possibile provare a realizzare cinque reti senza Robin.

Poi arriva la minaccia ai campioni d’Italia, non senza polemiche per le condizioni del terreno di San Siro nella gara di andata:

Potete dire al Milan che domani se la vedrà contro una squadra che ha intenzione di giocare una partita vera e per fortuna questa volta giocheremo su di un campo decente, non sul terreno di San Siro. Statisticamente avremo il cinque per cento di possibilità di passare il turno. La cosa importante sarà credere a quel cinque. Proviamo a rendere possibile il passaggio del turno, l’importante sarà sbloccare subito il risultato. Non accetteremo di andare fuori dalla Champions League senza lottare perché noi vogliamo andare avanti e daremo il massimo per fare l’impresa.

Un’impresa quasi impossibile contro una squadra in grande forma e con un Ibrahimovic incontenibile, autore di tre reti nell’ultima di campionato contro il Palermo. Massimiliano Allegri coccola il suo campione:

Con Messi e Ronaldo in questo momento è uno dei giocatori più forti del mondo. Il Pallone d’oro? Dipende molto dai risultati.

In vista della gara di domani il tecnico si nasconde dietro la scaramanzia:

Potrebbe sembrare facile ma non è così perché gli inglesi giocano fino alla fine e sarà più difficile dell’andata, non bisognerà sottovalutare più che l’Arsenal la partita stessa, sappiamo che abbiamo grandi possibilità di arrivare ai quarti e bisognerà cercare di fare il possibile per raggiungerli.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>