Scandalo escort: “Ribery non sapeva che fossi minorenne”, e intanto spunta il nome di Benzema

di Marco Mancini 4

Si fa sempre più “caldo” il clima intorno alla nazionale francese, ma forse a risolvere tutta la situazione potrebbe essere proprio Zahia Dehar, la escort 18enne diventata ormai famosa per essere andata a letto con Govou, Ribery e Benzema. Il nome dell’attaccante del Real Madrid è venuto fuori solo ieri, ed il suo coinvolgimento risale ai tempi del Lione.

Tra le tre posizioni, quella più leggera è quella di Govou perché ha frequentato Zahia dopo il compimento del diciottesimo anno d’età, e perché non sapeva che fosse una prostituta, dato che, per ammissione della stessa ragazza, al momento di arrivare al sodo pare che il calciatore ci sia “rimasto male” quando la ragazza gli ha presentato il conto.

Ben diversa la situazione degli altri due. Entrambi hanno frequentato la ragazza da minorenne, ma mentre Ribery l’ha vista solo pochi mesi prima di diventare maggiorenne, magari poteva anche confondersi; Govou invece l’ha frequentata quando la giovane aveva solo 16 anni, e pare strano che non sia sorto nemmeno un dubbio sulla sua età.

Cerca di mettere tutto a posto la stessa Zahia, che ha detto di aver mentito sulla sua età ai calciatori, dicendo di essere maggiorenne e probabilmente evitandogli la galera. Secondo la legge francese infatti, se si venisse a scoprire che i calciatori erano a conoscenza del fatto che la escort non aveva ancora compiuto 18 anni, rischierebbero fino a 3 anni di carcere e 45 mila euro di multa. Quel carcere che per ora pare si faranno solo i gestori del locale, già arrestati con l’accusa di sfruttamento della prostituzione.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>