Pallotta: Totti alla Roma e anche a lungo

di Alba D'Alberto Commenta

Nessun sogno infranto per il Capitano dopo la storia che nelle scorse settimane l’ha opposto al CT Spalletti. È sceso in campo anche il presidente giallorosso per dire che il giocatore resterà nella squadra capitolina ancora un bel po’. Non ha però messo in discussione l’operato dell’allenatore.

Pallotta ha trovato la chiave giusta per affrontare la vicenda: è stato ironico. Non ha detto in fin dei conti se il n. 10 continuerà a giocare e non è andato nel dettaglio del rinnovo del contratto. Ma almeno ha saputo domare le polemiche con un sorriso. La Gazzetta dello Sport riporta le prime dichiarazioni

Davvero Francesco ha fatto dichiarazioni importanti? Quando? Che cosa è successo?”, e poi: “Fargli un altro anno di contratto? E perché non cinque anni o dieci? Ne stanno facendo tutti una questione più grande di quella che è. Io amo Francesco e ogni volta che sono qui parlo con lui. Come vedo il suo futuro? Per molto, molto tempo a Roma”.

Ma il presidente è entrato nel merito dell’operato del CT e dell’ultima performance della squadra:

“È fantastico, vorrei averlo preso prima” confessa, “ora vorrei riconquistare anche i tifosi”. Un auspicio condiviso anche dallo stesso tecnico giallorosso: “Se vogliamo avere qualche chance in più serve che il pubblico sia con noi. È ora di dimostrare di avere questo amore profondo per la Roma. Noi ce la stiamo mettendo tutta” continua, “a Empoli si è visto un branco di lupi affamati, ma non abbiamo ancora quella solidità mentale che fa la differenza tra un vincitore ed un ipotetico vincitore”.
Insomma una specie di: diamoci da fare per lo scudetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>