Le pagelle di Siena – Juventus 1-2

di Giovanni Ferlazzo Commenta


Con qualche sofferenza di troppo, la Juventus espugna il campo del Siena nella settima giornata di Serie A grazie a una rete di Marchisio nel finale e si conferma in testa alla classifica con 19 punti. Ottima partita del Siena che si conferma squadra ostica per tutti: dopo il pareggio, ha avuto almeno un paio di occasioni per portarsi addirittura in vantaggio. Ecco le pagelle della gara: 

SIENA:

Pegolo 6 – Entra con tutto il pallone in porta in occasione del calcio di punizione di Pirlo. Un piccolo errore che macchia leggermente un’ottima prestazione. Incolpevole sul tiro al volo di Marchisio.

Neto 6,5 – Si fa valere in difesa lasciando pochi spazi agli attaccanti avversari. Ogni tanto nervoso, ma sempre preciso.

Paci 6 – Non eccelle ma non commette nemmeno grossi errori, e prova pure a colpire in attacco.

Felipe 6 – Non delude facendo valere la propria fisicità in mezzo alla difesa.

Angelo 6,5 – Si beve De Ceglie e serve a Calaiò la palla dell’1-1 con un cross preciso. Azione saliente al termine di una buona partita.

Vergassola 6 – Tiene bene il confronto con il centrocampo juventino.

Rodriguez 6 – Fa vedere grandi cose. Numeri, personalità, voglia di far bene. Il problema è che gli manca forse la qualità, specialmente palla al piede. Ma può migliorare.

Del Grosso 6,5 – Sforna un numero importante di palloni, peccato però che la squadra non li sfrutti.

Rosina 5,5 – Più grintoso che concreto, un passo indietro rispetto le uscite migliori di quest’anno. (Reginaldo s.v.)

Zè Eduardo 5 – Ora, si è lamentato che il Milan volesse offrigli solo un provino. Ci sarà un motivo. Sarebbe meglio vedere prima i fatti che le parole. (Sestu s.v.)

Calaiò 7 – Si divora la palla del possibile pareggio, poi lo trova. Sempre pericoloso.

 

JUVENTUS:

Buffon 6,5 – Può far nulla sul gol di Calaiò, si fa valere in altre occasioni anche quando deve salvare su…Chiellini.

Chiellini 5 – Appunto. La vera delusione oggi della Juve visto che arriva sempre in ritardo su quasi tutti gli interventi, rischia l’espulsione e poi a “bucare” Buffon di testa.

Barzagli 5,5 – Anche lui non è stato particolarmente brillante oggi, una giornata difficile per la retroguardia bianconera.

Marrone 5 – Si perde con il passare dei minuti, lasciando Calaiò libero di svettare per l’1-1. Sbaglia anche nella ripresa, ma gli attaccanti avversari non sono precisi.

Lichtsteiner 5,5 – Incapace di spingere come saprebbe fare, non è incisivo come in altre occasioni. (Giaccherini s.v.)

Vidal 6 – Quando serve si fa vedere, ma appunto, svolge solo il compitino.

Pirlo 6,5 – A centrocampo fa valere come sempre la sua qualità anche se commette qualche errore. Segna il secondo gol consecutivo e sfiora addirittura la doppietta, ma lo ferma la traversa. In entrambi i casi su calcio di punizione.

Marchisio 7 – Trova il guizzo decisivo a cinque minuti dalla fine. Il Siena è battuto per merito della sua prontezza di riflessi che genera un tiro al volo che non lascia scampo a Pegolo.

De Ceglie 5 – Prova a spingere ma non incide più di tanto. Si fa superare troppo facilmente in occasione del pareggio senese: un errore grave che poteva costare i tre punti ai suoi. (Asamoah 5 – Praticamente non si vede)

Giovinco 6,5 – È il più pericoloso dei suoi in avanti. Ci prova spesso a trovare la rete, ma non è preciso o fortunato. Oggi comunque gli è davvero mancato solo il gol.

Vucinic 5,5 – Appare ancora una volta svogliato e fuori partita. Si vede giusto con una pericolosa conclusione che esce a fil di palo, ma può e deve fare di più.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>