Le pagelle di Milan – Inter 0-1

di Giovanni Ferlazzo 1

Una rete di Samuel al quarto minuto del primo tempo, permette all’Inter di aggiudicarsi il derby milanese e mantenersi a -4 dalle due prime in classifica: Juve e Napoli, che si affronteranno dopo la sosta. Un brutto derby, vinto con grande sofferenza dai nerazzurri che in dieci sono riusciti a resistere per tutto il secondo tempo ai comunque sterili assalti di un Milan che è decisamente mancato di personalità. Ecco le pagelle della gara:

MILAN:

Abbiati 5 – Un po’ in confusione a uscire in occasione del vantaggio interista, poco dopo rischia di regalare il 2-0 a Milito, ma l’argentino spreca. Si fa poi trovare sempre attento quelle poche volte in cui i nerazzurri si ripresentano dalle sue parti.

Mexes 5,5 – Il Mexes di Roma sembra essere rimasto alla Capitale. Prova a farsi vedere anche in avanti ma senza fortuna.

Bonera 6 – Non soffre più di tanto dietro e gioca la sua partita contenendo per quanto serve l’ex Cassano. (Abate 5 – Fa molto poco per tentare di cambiare la gara)

Yepes 6 – Ogni tanto paga un po’ la differenza in termini di agilità con i giocatori dell’Inter, ma si difende bene.

De Sciglio 5,5 – Prova a far male quando scende anche se gli manca un po’ di precisione. Si perde Samuel sull’1-0. (Robinho 5,5 – Qualche buono spunto ma non abbastanza da rimettere in piedi la partita)

Montolivo 6,5 – Paradossalmente è più pericoloso lui di tutto l’attacco rossonero. Ci prova spesso da fuori e mette in apprensione Handanovic. Peccato non sia ben assistito.

De Jong 5 – Il problema di questo giocatore è che non prende mai l’iniziativa. Oggi sarebbe servita un po’ di personalità in più, lui non l’ha data.

Emanuelson 6 – Quando spinge fa male e perlomeno è uno dei pochi che prova ad accendere la manovra.

Boateng 5 – Appare ancora spaesato e fuori condizione. Più impreciso che realmente pericoloso.

El Shaarawy 5 – Deludente e poca roba. Qualche sortita solitaria di tanto in tanto, ma un netto passo indietro rispetto le ultime uscite. (Pazzini s.v.)

Bojan 6 – Fa tanto movimento, prova a smarcarsi, portare e servire palla. C’è da dire che non è neanche fortunato.

 

INTER:

Handanovic 7 – Non sbaglia un intervento, sempre attento a respingere tutti gli assalti milanisti, in particolare le conclusioni da fuori di Montolivo.

Ranocchia 7 – Monumentale. Praticamente perfetto in ogni chiusura, gioca una partita enorme.

Samuel 7,5 – Come Ranocchia, con il bonus mica male del gol vittoria che regala il secondo derby consecutivo a Stramaccioni.

Juan Jesus 6 – In difesa è quello che soffre di più, ma generalmente ne esce senza particolari affanni.

Zanetti 6 – Una partita di contenimento, visto che l’Inter dopo il gol spinge generalmente poco.

Gargano 6 – Un po’ in ombra ma fa tanto lavoro sporco a servizio della squadra.

Cambiasso 6,5 – Bravo sia nella fase di copertura sia quando c’è da costruire la manovra. Ritrovato.

Nagatomo 5,5 – Prova a far male quando spinge, ci riesce ma ogni tanto si perde un po’. Si fa espellere all’inizio della ripresa per doppia ammonizione per un ingenuo fallo di mano.

Coutinho 5 – Si vede poco e non entra mai in partita. Lo si capisce quando sbaglia un controllo facile che avrebbe potuto portarlo davanti ad Abbiati e al possibile 2-0. (Guarin s.v.)

Cassano 5 – Sente forse la pressione dell’ex e non riesce a brillare come al solito. Prova a sfondare dalle sue parti, ma Bonera è sempre attento a chiudere. Diversi poi i palloni persi. (Pereira s.v.)

Milito 5 – Clamoroso errore davanti ad Abbiati che avrebbe potuto portare al 2-0 dopo pochi minuti, e la sua partita è segnata. Tanti errori, poca sostanza. Da rivedere. (Palacio s.v.)

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>