Toto-allenatori, tanti cambi di panchina dopo Euro 2008

di Marco Mancini Commenta

Come tutte le kermesse internazionali, anche l’Europeo è destinato a far conoscere al grande pubblico gente di gran valore. Ma non si parla solo di calciatori. Pare infatti che anche gli allenatori avranno il loro posto tra gli scambi di calciomercato.

Il primo, in ordine di tempo, è Scolari, che dopo aver fatto benissimo con il Portogallo ha firmato per il Chelsea. Per un allenatore che fa bene, un altro non è altrettanto contento. Domenech sulla panchina della Francia ormai non ce lo vuole vedere più nessuno, e lui si consola sposandosi. I nomi del suo successore continuano a susseguirsi, ma pare che quello più probabile possa essere Arsene Wenger. L’allenatore dell’Arsenal è in rotta con la dirigenza, alla quale aveva chiesto di non cedere i suoi pezzi pregiati. E invece prima è partito Flamini, poi molto probabilmente Adebayor e Hleb, mentre in entrata ancora non ci sono nomi. Questo potrebbe portare ad una rescissione del contratto che porterebbe il francese sulla panchina della sua nazionale.

Tra gli allenatori “rivelazione” dell’Europeo c’è una nostra vecchia conoscenza, l’imperatore Fatih Terim, che in attesa di giocare la semifinale con la Germania, lancia segnali all’Italia: “Un giorno tornerò di sicuro in Italia, magari a costo di allenare una squadra di serie B”. Una dichiarazione d’amore da non lasciar cadere nel vuoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>