Spagna – Italia 4-0, fotogallery

di Gioia Bò 3

Giù il cappello di fronte alla Spagna, che mette in fila il suo terzo titolo internazionale consecutivo, bissando la vittoria europea del 2008 e confermandosi affamata di vittorie, dopo il trionfo mondiale in Sudafrica. Giù il cappello di fronte ai ai campioni, ma onore anche agli sconfitti, sebbene il 4-0 finale abbia il sapore amaro dell’umiliazione. L’Italia di Prandelli non ha nulla da rimproverarsi, avendo gettato l’anima in campo sia nella gara contro l’Inghilterra che nella semifinale contro la favoritissima Germania.

LA CRONACA DI SPAGNA – ITALIA

LE PAGELLE DI SPAGNA – ITALIA

GUARDA IL VIDEO DI SPAGNA – ITALIA

L’Italia di Prandelli se ne torna a casa a testa alta, nella convinzione di aver fatto il possibile e l’impossibile per regalare l’ennesimo sogno al calcio nostrano. Troppo superiore la Spagna di Del Bosque contro un’Italia scarica e tormentata dalla sfortuna. Troppo evidenti sui muscoli degli azzurri i segni della semifinale contro i tedeschi, mentre le Furie Rosse apparivano completamente trasformate rispetto all’impegno contro i portoghesi.

L’Italia ha cercato di fare il proprio gioco nei minuti iniziali della gara, ma è bastato un cross di Fabregas ed un tocco di Silva per affossare le speranza azzurre. Il guaio muscolare di Chiellini ha minato profondamente le residue speranze dei nostri, che non riuscivano a contenere la furia degli spagnoli, sempre più convinti dei propri mezzi e decisi ad entrare nella storia.

La mazzata è arrivata poi a pochi istanti dalla conclusione del primo tempo, quando Prandelli si apprestava a correggere il tiro nel chiuso dello spogliatoio. La difesa azzurra si addormentava, concedendo ad Alba la possibilità di siglare la sua prima rete in nazionale. Il ct azzurro gettava nella mischia Di Natale e più tardi Thiago Motta, ignorando che la sfortuna si nascondeva dietro l’angolo. Infortunio per l’italo-brasiliano, zero cambi a disposizione ed Italia in dieci per il resto della gara.

Del Bosque indovinava i cambi, mandando in campo Torres e Mata, autori delle due reti che hanno completato il poker spagnolo. Il sogno azzurro finisce qui, la Spagna sale sul tetto d’Europa. A voi le immagini della serata.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>