Spagna – Italia 4-0, video e interviste

di Gioia Bò 1

Il cielo è rosso sopra Kiev: la Spagna entra nella storia, mentre l’Italia se ne torna a casa con la convinzione di aver giocato un grande Europeo, nonostante le quattro scoppole rimediate nell’atto finale della kermesse continentale. A guardare le due semifinali era lecito attendersi una gara equilibrata, pur nella consapevolezza che la Spagna è la squadra migliore del mondo. Ma alla fine la differenza tra le due compagini è stata evidente e l’Italia esce da Euro 2012 con le ossa rotte.

LA CRONACA DI SPAGNA – ITALIA

LE PAGELLE DI SPAGNA – ITALIA

Il muro azzurro ha retto per 14 minuti, fin quando Fabregas non saliva in cattedra, fornendo a Silva l’assist per la prima rete delle Furie Rosse. Qualche minuto dopo l’Italia perdeva Giorgio Chiellini per infortunio e le convinzioni della comitiva azzurra cominciavano a traballare. La speranza era quella di chiudere il primo tempo con un solo gol al passivo, ma puntualmente arrivava il raddoppio spagnolo con la prima rete in nazionale di Alba.

Nella ripresa la sfortuna continuava ad accanirsi sulla povera Italia, che doveva rinunciare anche a Thiago Motta, entrato da pochi minuti al posto di Montolivo. A quel punto i nostri si ritrovavano a giocare in inferiorità numerica e la Spagna prendeva il sopravvento, non lasciando più spazi agli azzurri. I gol di Torres e Mata completavano la serata storta dell’Italia, che esce comunque a testa alta, dopo aver raggiunto la finale europea contro ogni pronostico. Prandelli parla di stanchezza:

Loro avevano molta più freschezza fisica, si è visto subito. Noi non abbiamo avuto il tempo di recuperare e contro questi campioni fai fatica a giocare. Futuro? Dobbiamo continuare crescere, bisogna arrivare a questi appuntamenti senza la fatica dei campionati.

Capitan Buffon si inchina di fronte ai campioni e ringrazia gli italiani:

Stasera purtroppo non c’è stata partita. Loro sono stati troppo superiori a noi. Quando ti scontri con una forza come quella di stasera, riesci ad accettare con un po’ più di tranquillità la sconfitta. Noi abbiamo fatto un grande torneo ed è stata una bella cavalcata, è chiaro però che quando arrivi in finale vuoi vincere. Però quando ci arrivi incontri sempre squadre fortissime e quella di stasera lo era. Ringrazio tutti gli italiani per il sostegno che ci hanno dato.

A breve il video della gara.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>