Roberto Mancini sempre più verso il Chelsea!

di Gioia Bò Commenta

Mancini va, Mancini resta: è un tormentone che ha radici lontane nel tempo e che ci accompagnerà probabilmente fino alla finale di Coppa Italia. Poi si faranno i conti, si valuterà la situazione e si deciderà se vale la pena continuare un rapporto vincente, seppur tormentato, o lasciarsi qui.

Questo almeno è quello che vogliono farci credere in casa Inter, con Moratti che ora non giura più sulla sicura permanenza del Mancio, sapendo perfettamente che il futuro è già scritto.

Ed è un futuro che parla inglese. Ormai è quasi certo che Mancini dal prossimo anno siederà sulla panchina del Chelsea, qualunque sia il risultato della finale di Champions League tra i Blues ed il Manchester United.


I tabloid inglesi ne sono convinti, citando fonti anonime provenienti dall’Italia, nonostante le parti interessate continuino a smentire qualunque contatto. Questione di stile, ma anche di impegni da rispettare, con l’Inter che deve ancora giocarsi la Coppa Italia e il Chelsea che mercoledì cercherà di entrare nella storia.

Ma dietro le quinte fervono i lavori e l’avventura di Grant sulla panchina dei Blues sembra ormai giunta al termine, nonostante l’ottima stagione. Se ne andrà da vincente? Comunque vada, avrà la consapevolezza di aver raggiunto degli ottimi risultati, ma certo andarsene dopo aver sollevato la Champions, avrebbe un po’ il sapore della beffa.

Per Mancini invece sarebbe un discorso diverso. Moratti non si sarebbe mai sognato di sbatterlo fuori, nonostante i continui apprezzamenti per questo o quel tecnico, ma lui ha capito da tempo che è ora di cambiare aria e di tentar fortuna da un’altra parte.

Ultimamente sembrava ad un passo dal Manchester City (club dove milita suo figlio Filippo), ma visto che la panchina del Chelsea resterà vuota, perché non sognare in grande? Di qui i contatti con Abramovich e la candidatura proposta per sostituire il tecnico israeliano, mai completamente apprezzato dal magnate russo. Ed ora c’è da augurarsi che mercoledì sera il Chelsea non faccia un figurone, convincendo il presidente a tenersi stretto il buon Grant.

Intanto negli ultimi giorni Mourinho ha fatto sapere che presto avrà una panchina e siamo sempre più convinti che prenda lui il posto lasciato libero da Mancini. E’ solo questione di tempo: tra le indiscrezioni e l’ufficilità ci sono solo due coppe di mezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>