L’attaccante italiano più in forma del momento: Marco Borriello

di Aurelinho 3

Ancora una tripletta per lui, ancora contro l’Udinese. Marco Borriello è ormai una realtà innegabile del calcio italiano, inutile nascondersi dietro le sue deludenti prestazioni degli anni passati. 15 goals in 21 partite sono una media da bomber di razza, la stessa media di un attaccante di fama internazionale come David Trezeguet, che affianca il centravanti del Genoa in testa alla classifica dei marcatori.



Cresce nel vivaio del Milan e nel Gennaio 2001 si trasferisce in prestito alla Triestina, in C2, dove segna 1 goal in 9 presenze per poi passare al Treviso in C1 realizzando 10 goals in 27 partite. La dirigenza rossonera lo segue attentamente e decide di riportarlo a Milanello, ma gioca soltanto 3 partite senza mai segnare e decide di passare in prestito all’Empoli a Gennaio per giocare 12 gare realizzando una rete. Torna ancora una volta a Milano, di nuovo gioca pochissimo, 4 partite in tutta la stagione 2003/2004 e in estate passa alla Reggina che gli permette di giocare ben 30 partite, ma lui segna solamente 2 goals. La Sampdoria decide di portarlo a Genova, ancora una volta in prestito dal Milan, anche qui segna 2 goals ma in 11 partite e fino a Gennaio, quando il Treviso decide di riprenderlo per farlo giocare stabilmente (20 presenze e 5 goals). Il Milan decide di dargli un’ultima possibilità e lo tiene con sé nella stagione 2006/2007, ma viene squalificato per doping dopo Roma – Milan del 21 Dicembre 2006, gioca poco ed in 9 partite riesce a segnare una sola volta. Per la dirigenza è una delusione, ma c’è chi crede ancora in lui, giovane promessa mai esplosa: è il Genoa, che nell’estate 2007 acquista metà del suo cartellino, riportandolo a Genova, ma sponda rossoblu. I tifosi non sono entusiasti dell’acquisto, sia perché non si è mai dimostrato un grande attaccante, sia per il suo breve passato alla Samp, ma saranno costretti a ricredersi. Borriello diventa fondamentale per la squadra, 15 goals che tengono fuori da ogni pericolo il neopromosso Genoa e che fanno sperare anche a qualcosa di più che una semplice salvezza. Ieri la seconda tripletta della carriera, dell’anno e contro l’Udinese, tanto che Marco ha affermato nel post partita che non si tratta di nulla di personale contro i Friulani! Fantastico il primo dei 3 goals: stop di petto in area spalle alla porta, palleggio, e girata a mezz’altezza di sinistro, imparabile.

La sua stagione estremamente positiva, ha convinto il ct azzurro Roberto Donadoni a convocarlo e farlo esordire nella scorsa amichevole contro il Portogallo e pare che i continui goals dell’attaccante napoletano siano un richiamo troppo forte in chiave Europei per essere ignorato. Marco vuole andare in Svizzera ed Austria, e se continua a segnare così, il suo posto è assicurato.

Commenti (3)

  1. viagra cialis levitra clomid buy viagra onli generic viagra http://www.parzufim.com cipro gay viagra buy viagra online cheap viagra
    free viagra
    herbal viagra
    propecia xenical viagra side effects buy viagra zithromax lasix female viagra cream cheapest cialis http://www.parzufim.com

  2. 4_2forpost.txt;10;15

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>