Meno due settimane all’uscita di Euro 2008, il videogioco della EA

di Marco Mancini Commenta

Oggi vi parliamo di un gioco che ancora non è uscito, ma che in molti staranno sicuramente aspettando. Stiamo parlando di Uefa Euro 2008, il videogioco ufficiale dei prossimi campionati europei che si terranno in Austria e Svizzera.

Il videogioco, la cui data d’uscita prevista dovrebbe andare tra l’11 e il 15 aprile, è aggiornato alle ultime partite di qualificazione delle squadre europee, coinvolte e non, nei gironi. Infatti non ci saranno solo le 16 finaliste, ma 50 nazionali a disposizione di chi non vuol vedere una competizione senza l’Inghilterra, o vuole provare a vincere la coppa guidando l’Azerbaijan. Forse la data di uscita è un pò troppo prematura, dato che le rose effettive dei veri campionati europei non saranno rese note fino alla fine del campionato, e quindi potremmo trovare alcune nazionali con delle inesattezze, senza dei buoni calciatori che poi magari verranno convocati all’ultimo.


Ma questa è una delle caratteristiche della Ea Sports, che per bruciare sul tempo la concorrenza pecca a volte di precisione. I dettagli restanti sono molto curati. Gli stadi e le date corrispondono a quelli reali, e soprattutto le modalità di gioco, a differenza dei predecessori, sono molto varie. Infatti oltre alla modalità normale, in cui vengono simulati i gironi effettivi, ci sarà la modalità “Professionista“, in cui si potrà gestire un solo calciatore, a propria immagine e somiglianza, da schierare con la nazionale preferita, come avviene già in Fifa 2008, con l’obiettivo di diventarne il capitano. Al suo fianco ci sarà la modalità “Conquista l’Europa“, in cui, in una specie di Risiko, si devono conquistare le nazioni a suon di partite, ogni partita vinta è una nazione conquistata. Una divertente variante alla classica sfida ad eliminazione diretta.

C’è anche la modalità on-line, immancabile nei giochi del nuovo millennio, che farà ritrovare l’amore per il proprio campanile. Infatti in questa modalità si potrà affrontare qualsiasi avversario in tutta Europa, ma solo con la propria nazionale.
Infine c’è la modalità “Allenatore” in cui si potranno dare indicazioni alla squadra su come deve giocare, e a differenza degli altri titoli in cui questa modalità è già presente, potremo anche vedere le reazioni del nostro alter ego in panchina. Sarà simpatico vederlo esultare ad un gol o disperarsi per una partita persa.

Passiamo al punto di vista tecnico.
La grafica non ha molto di nuovo: sembra di giocare a Fifa 08. L’unica differenza sta nelle esultanze. Infatti stavolta potremo gestire noi come far esultare il nostro calciatore, a seconda della combinazione di tasti che faremo. Il gameplay e le texture sono sempre molto simili, e l’audio è sempre il solito.
Siccome ancora siamo al livello di demo, per quanto riguarda il sonoro non mi posso sbilanciare, ma non credo che la Ea tradisca la sua tradizione di musiche pop-rock e telecronaca in lingua (quindi speriamo anche in italiano).

L’impressione è che questo, più che un titolo dedicato agli Europei, sarà un banco di prova per testare nuove idee per la prossima edizione di Fifa, vero portabandiera della EA. Infatti si sa che questo è un videogioco “stagionale”, che passata la competizione non interesserà più a nessuno, e quindi è una buona fucina di esperimenti.
C’è solo una brutta notizia per molti appassionati di calcio. La Ea ha annunciato di voler far uscire il gioco solo sulle console XBox, Playstation 2 e 3, PSP e per i Pc, quindi i possessori di Nintendo Wii e DS dovranno cercare qualche amico che possa comprarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>