Roma – Bologna 2-3, video e interviste

di Gioia Bò Commenta

Dopo il 3-1 rifilato all’Inter in quel di San Siro ci si aspettava una Roma arrembante contro un Bologna capace di collezionare due sconfitte consecutive. Ma i giallorossi davanti ai propri tifosi hanno giocato solo per un tempo, andando in vantaggio al minuto numero 6 con Florenzi e raddoppiando con Lamela dieci minuti dopo. Nella ripresa i felsinei prendevano coraggio, mentre la Roma si mostrava distratta, fino alla beffa finale.

LA CRONACA DI ROMA – BOLOGNA

LE PAGELLE DI ROMA – BOLOGNA

I rossoblu, infatti, piazzavano un uno-due micidiale a cavallo del 70′, dimezzando le distanze con Gilardino e poi pareggiando grazie a Diamanti. A pochi istanti dal fischio finale, poi, era lo stesso attaccante ex Genoa a firmare la rete del vantaggio ospite, per la delusione del pubblico di casa. La Roma resta a quota 4 in classifica, mentre il Bologna sale a 3 punti. Zeman mastica amaro a fine gara:

Abbiamo fatto benino il primo tempo e forse ci siamo accontentati dei 2 gol, non siamo poi andati oltre, abbiamo lasciato grandi spazi al Bologna, ma abbiamo fatti errori grossolani. Sul primo gol in 3 contro uno non ci siamo resi contro, sul terzo e sul secondo siamo stati fermi senza attaccare né coprire la palla. Piris colpevole? L’ho cambiato perchè aveva spinto tanto e non ne aveva più.

E ancora:

E’ un brutto colpo per l’autostima del gruppo, dobbiamo restare più concentrati. Le situazioni non ci hanno aiutato, ma siamo stati troppo passivi in difesa ed anche a centrocampo, non siamo mai ripartiti indietro – le parole dell’allenatore boemo – . Quando sei troppo tranquillo dietro, poi prendi gol, bisogna essere attenti sempre.

Gilardino si gode il momento di gloria:

Dopo il primo tempo abbiamo avuto una buona scossa negli spogliatoi: ci siamo guardati negli occhi, non potevamo giocare così, ed è cambiato qualcosa. Forse anche la Roma non andava più a 2000 all’ora, ma ci andavamo noi. Se la partita finiva 2 a 0 per loro, non si parlava della loro difesa. Loro giocano alti, così vuole Zeman, ma davanti e in mezzo al campo fanno paura. Merito dei miei compagni per i due gol. Sono partito bene, buona doppietta, dedico i gol alle mie tre figlie.

A voi il video della gara.

Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>