Verona – Modena 2-1, gli scaligeri rimontano nel finale

di Giovanni Ferlazzo 1

Posticipo 21a giornata Serie B
Stadio Bentegodi di Verona

Verona – Modena 2-1

Reti: 35′ pt Greco (rig.) (M); 41′ st Lepiller (V); 43′ st Ignacio Gomez (V)

Dieci ore di Serie B consecutive per questa Epifania 2012. Gran parte delle partite della ventunesima giornata si sono ormai giocate, ma il palinsesto propone ancora due posticipi, uno alle 18, l’altro alle 20,45. Il primo è quello che vede di fronte Verona e Modena. La prima, autentica sorpresa di questo campionato che sogna la Serie A,  e gli ospiti, reduci invece dalla prestigiosa vittoria interna sulla capolista Torino. D’Alessandro, Ignacio Gomez e Ferrari formano il tridente d’attacco degli scaligeri. Stanco e Greco fanno invece coppia offensiva negli emiliani.

PRIMO TEMPO – Il primo tempo si chiude a sorpresa con il Modena in vantaggio. Gli ospiti passano infatti al trentacinquesimo grazie a un calcio di rigore trasformato da Greco assegnato per fallo di Scaglia (che nella circostanza viene ammonito) su Signori. Eppure il Verona aveva iniziato alla grande. Dopo appena quarantadue secondi, D’Alessandro rientra da sinistra, si infila in area e con il destro colpisce la parte superiore della traversa. I padroni di casa, fino al vantaggio ospite, giocano complessivamente meglio, anche se le ripartenze modenesi facevano oggettivamente paura. Dopo il gol, pressing alla ricerca del pari, ma all’intervallo si va con il Modena avanti per 1-0.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa, gli ospiti rientrano dagli spogliatoi galvanizzati dal vantaggio. Non è un caso che siano allora proprio loro a rendersi più volte pericolosi a inizio del tempo. Prima con Greco al dodicesimo, cui destro su sponda di Stanco finisce di poco sopra la traversa. Due minuti dopo ci prova ancora l’autore del gol, ma il pallone viene deviato sull’esterno della rete. Il Verona però esce dalla propria trequarti e spinge. Ventiseiesimo, Halfredsson la mette bene dalla sinistra ma Pichlmann per un soffio manca la deviazione dell’1-1. Ancora lui ci prova con il mancino cinque minuti dopo, con la sfera che va a sfiorare il secondo palo. Il Modena sembra dunque destinato a portare a casa la partita, ma nel finale succede l’incredibile.

A quattro minuti dal novantesimo, arriva il pari veronese firmato Lepiller, che con un gran destro di prima intenzione dai dodici metri non lascia scampo al portiere avversario. Non è finita. Due minuti dopo, un lancio lungo serve Bjelanovic che di sponda la mette al centro, ci arriva Ignacio Gomez che insacca con l’esterno destro facendo esplodere il Bentegodi. Il Modena non è domo, e al secondo minuto di recupero ci prova con un gran destro al volo di Perna dai diciotto metri. La palla però si spegne a lato di pochissimo.

VERONA SECONDO – Grande successo d’orgoglio dunque per il Verona che si porta in seconda posizione a un punto dal Torino capolista. La Serie A non può essere più solo una parola impronunciabile. Buona partita del Modena, che torna a casa con il rammarico di non aver chiuso la partita quando poteva.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>