Le pagelle di Chievo – Inter 0-2

di Giovanni Ferlazzo Commenta


L’Inter si conferma spietata in trasferta, vincendo la quinta partita in altrettante gare stagionale nel turno infrasettimanale di Serie A. Vittima di turno è il Chievo di Di Carlo, che ha comunque giocato una buona partita sprecando diverse occasioni per rimetterla in piedi. Insomma, i nerazzurri come a Torino riescono a vincere, ma la prestazione continua a non convincere in pieno. Ecco le pagelle della gara:

>> VIDEO E INTERVISTE DI CHIEVO – INTER 0-2 <<

CHIEVO:

Sorrentino 6 – Non ha grosse colpe in entrambi i gol, anzi è la difesa a deludere più di tanto. Bene per il resto, sicuro e mai in difficoltà.

Frey 5,5 – Ha una leggera colpa in occasione del primo gol interista, cosa che pesa sull’economia della partita e dunque sulla valutazione, nonostante una prestazione complessivamente sufficiente.

Sardo 5,5 – Spinta praticamente nulla sulla fascia quando alla sua squadra servirebbe qualcuno che possa garantire qualcosa di più in attacco.

Cesar 5 – Ha colpe in entrambi i gol, presentandosi più disattento del previsto e favorendo quindi l’incursione degli attaccanti avversari.

Dainelli 5 – Partecipa con Cesar al disastro difensivo non risultando abbastanza concentrato e bravo nel contenere i giocatori interisti. Serata complessivamente negativa.

Hetemaj 5,5 – Incapace di dare sostanza al centrocampo e favorire il gioco della sua squadra.

Rigoni 6 – Ci prova spesso, specialmente nel primo tempo a dare una identità al Chievo. Ma non appena i compagni si perdono lui va a fare loro compagnia. (Stoian s.v.)

Vacek 6 – Gioca una partita sufficiente, facendo il suo senza però strafare più di tanto. (Cruzado s.v.)

Rigoni M. 6,5 – Si rende pericoloso in un paio di occasioni ma non è fortunato. Visto come ha giocato avrebbe meritato certamente il gol.

Di Michele 5 – Spento e mai realmente incisivo davanti la porta: anzi, si mangia pure in maniera clamorosa una rete che avrebbe cambiato la partita. (Samassa s.v.)

Pellissier 5 – Deludente. Anche lui si divora una importante occasione, poi non si vede praticamente mai.

 

INTER:

Handanovic 7 – I suoi interventi sono importanti in un paio di situazioni visto che salva letteralmente il risultato. Attento e sempre presente.

Pereira 7 – Impreziosisce una buona partita segnando la rete che porta in vantaggio l’Inter poco prima dell’intervallo.

Ranocchia 6 – Non soffre più di tanto gli attaccanti del Chievo, oggi in serata no, e gioca con ordine senza soffrire più di tanto.

Nagatomo 6 – Riscatta parzialmente la brutta prestazione contro il Siena, seppur non eccelli in maniera particolare. (Gargano s.v.)

Juan Jesus 6 – Anche lui si riscatta dopo la partita sfortunata di domenica, svolge il compitino senza strafare.

Samuel 6 – Inserito all’ultimo momento non delude, giocando bene nella sua zona del campo garantendo una buona copertura.

Sneijder s.v. – Costretto a lasciare il campo in anticipo. (Cassano 7 – Si dimostra uno dei uomini più in forma di questa stagione nerazzurra. Segna il gol che chiude la partita).

Zanetti 6,5 – Brilla sempre come un tempo, e lo dimostrano certe discese solitarie che alla sua età sembrano impossibili. Non per lui.

Guarin 6 – In mezzo al campo gioca una partita grintosa e sostanziosa. Non eccelle, ma va bene così.

Cambiasso 6 – Garantisce una buona copertura contro il centrocampo avversario e non lascia passare una mosca. (Mudingay s.v.)

Milito 5 – Ancora una volta si vede poco. Ma se a Torino aveva segnato, contro Siena e Chievo combina poco.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>