Pelè: Maradona dovrebbe perdere i titoli perché era dopato

di Gioia Bò 16

Nella sua biografia tracciata qualche mese fa su queste pagine, avevo volutamente evitato di raccontare il Maradona fuori dal campo, limitandomi a cantarne le imprese sportive, la gioia che riusciva a regalare ai miei occhi nel vederlo giocare.

Ma ora eccola l’occasione per tornare a parlare di lui, di quel lato oscuro che lo ha accompagnato per gran parte della sua carriera, pur non intaccandone il mito, perché Maradona è stato grande a prescindere. Ma c’è chi non pensa che come me e, dall’alto della sua esperienza sportiva e della sua fama internazionale, esprime il suo disappunto verso chi non ha punito a sufficienza Maradona per gli errori commessi:

Maradona dovrebbe perdere tutti i titoli che ha vinto. Perché? E’ risultato positivo ai controlli antidoping.


A parlare è un altro mito del calcio, spesso messo a confronto con Diego in un dualismo che non avrà mai una soluzione definitiva: meglio Pelè o Maradona? Personalmente mi sono chiamata fuori dalla scelta, dichiarando più volte che non si possono mettere a confronto due campioni di epoche diverse, ma questa è un’altra storia.

In quanto a chiacchiere a sproposito, però, credo che i due siano in perfetta parità, pur dicendo a volte delle verità sacrosante. Anche in questo caso non si può dar torto a O Rei quando afferma:

Perchè tanti sportivi olimpionici perdono la medaglia quando sono presi ai controlli antidoping e lui no?

Ma la polemica lanciata mi sembra assolutamente fuori tempo massimo e, se Pelè aveva qualcosa da dire in proposito, poteva farlo tranquillamente all’epoca dei fatti. Inutile adesso scagliarsi contro un uomo che ha abbondantemente pagato per le sue colpe sia dopo la squalifica di quindici mesi rimediata in Italia, sia dopo essere stato allontanato dai Mondiali americani per uso di efedrina, dopo essere stato usato come manifesto promozionale per avvicinare gli yenkees al calcio.

Non sono pro-Maradona e non sto cercando di difenderlo a tutti i costi, e, se solo Pelè avesse esposto le sue teorie una quindicina di anni fa, sarei stata la prima ad ammettere che aveva ragione da vendere. Ma ora che senso avrebbe privare Diego dei suoi titoli?

Un’ultima considerazione sul Pelè-pensiero

Maradona è stato un ottimo giocatore, però non dribblava con la gamba destra, non colpiva di testa, quindi non era completo. A me piaceva molto il suo connazionale Alfredo Di Stefano. Era meglio di Maradona. Più completo, più rapido, e segnava più gol.

Non ho visto Di Stefano giocare e non posso lanciarmi in giudizi che avrebbero il sapore del sentito dire, ma, ragazzi, ho visto Maradona ed i miei occhi sono ancora incantati.

Commenti (16)

  1. Pelè è solo invidioso perché è arrivato secondo e parla a sproposito. Agli atleti tolgono i titoli se sono dopati. Una volta per tutte: Maradona non si è mai dopato! Era cocainomane, certo, e ha pagato abbondantemente per il suo errore. Ma smettiamola di dar ragione a Pelè.

    1. Quindi la cocaina secondo te non da vantaggi.. ma che scenni da a montagna der sapone

  2. Maradona è stato il piu’ grande di tutti,ma assumeva coca (e quindi si dopava…) da quando aveva 19 anni e giocava nel Barcellona.Molte delle sue eccezionali prestazioni atletiche sono state in parte alterate dalla droga,senza con ciò voler mettere in dubbio la grandezza delle sue gesta.
    Il perchè si sia scoperto che Maradona era un tossico solo a fine carrierà lo sanno anche le pietre dei quartieri spagnoli a Napoli.Maradona era una macchina da soldi facilmente manipolabile dagli alti papaveri della Fifa,camorra, ecc.,quando ha cominciato a dare fastidio o a non essere utile si è deciso di eliminarlo.
    Comunque negli ultimi anni di carriera,quando cominciava ad allenarsi sempre piu’ saltuariamente e ad ingrassare, la coca gli consentiva di reggere fisicamente i 90 minuti,che poi segnasse su punizione,rigore,su azione dribblando gli avverasari quello riguarada il genio della persona…ma se qualcuno pensa che la cocaina non abbia influito sulle sue prestazioni è solo un povero illuso.

  3. ERANO LE SUE GAMBE A CORRERE.LUI AVEVA UN DONO PARTICOLARE LA VOGLIA DI VINCERE DI VINCERE DI VINCERE ,ERA FORTE QUANDO GIOCAVA.NON ESISTERA’UNO UGUALE ERA MARADONA.CHE HA FATTO SOGNARE NAPOLI E L’ITALIA.

  4. c’e’ solo un maradona nel calcio non ne nasceranno piu’ lui era un marziano col pallone ci parlava caro pele’ non essere invidioso sei a guallera di diego …… ultra’ napoli chi ama non dimentica auguri diego napoli ti ama

  5. maradona?!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!e stato l”unico genio de”l calcio!

  6. Pelé : 1281 gols…
    Maradona : 352 gols…

    gols naziole
    Pele : 97 in 92 partite
    Maradona : 33 in 90 partite

    Titoli

    _ Pelé:
    03 Mondiali (1958,1962,1970)
    02 Mundiali Interclub (1962/1963)
    02 Libertadores (1962/1963)
    05 Copa Brasil
    01 EUA (Cosmos, 1977)
    04 Tornei RJ-SP
    10 Campeonati Paulista

    Maradona:
    01 Mondiale (1986)
    01 Camp. Argentino (Boca Juniors, 1981)
    01 Copa del Rey (Barcelona, 1983)
    01 Copa da UEFA (Napoli, 1989)
    02 Italiano (Napoli, 1987/1990)
    02 Copa Itália (Napoli, 1987/1991)

  7. @ geo:
    un conto e la droga e un’altro e il calciatore fenomenale di quale e stato.non diciamo stronzate.non troviamo cavilli . proverbio.. la gatta quando non arriva al lardo dice che puzza. lo ribadisco pele’ e stato un grandissimo ma maradona e la storia del calcio mondiale. e se menotti nel mondiale del 1978 lo portava vinceva anticipatamente da protagonista il primo mondiale a 17 anni

  8. pelè è stato il migliore giocatore di tutti i tempi solo solo x i gol ke faceva e per non parlare dei riconoscimenti ricevuti!!

  9. Pelè è stato il migliore giocatore di tutti i tempi tano ke è riconosciuto dalla critica e da ex calciatori professionisti come tale e tutt’ora è considerato il simbolo del calcio!!

  10. maradona è stato aiutato dal doping nella sua vita calcistica!! Che avess talento non si discute ma è stato aiutato nelle sue prestazioni da sostanze dopanti e questo è un grave handicap per giudicare le reali capacità di un calciatore.IO nella mia personale classifica dei primi 5 al mondo lo escludo a priori per quanto detto precedentemente!!! Preferisco altri calciatori i quali erano l’immagine pulita del calcio tipo Michel platini il quale ho visto giocare e che non aveva niente da invidiare a DIego anzi:::::::Di pelè non posso dire in quanto ero appena nato quando lui era a fine carriera!!! Ripeto il più grande per me è stato ed è ancora PLATINI lo è stato in maniera limpida senza aloni e se qualche napoletano ha qualche dubbio andasse a vedere l’europeo 1984 quando MICHEL era al top e si accorgerà quale fosse il numero 1 e senza aiuto di sostanze dopanti. Voglio fare un paradosso se il 1984 fosse stato l’hanno dei mondiali avrebbe vinto l’Argentina? Non penso proprio!!! Maradona ha vinto il mondiale 1986 con diversi favori arbitrali e con una fase ad eliminatorie dirette dove ha incontrato a parte l’INGHILTERRA squadre modeste e quindi la finale era quasi assicurata!!! IN finale marcato da un vero calciatore e non da burattini inglesi il quale era LOTHAR MATTHAUS non ha toccato palla per quasi tutta la partita!!! Maradona è uscito fuori nel declino di PLATINI ovvero nel 1986 altrimenti fino ad allora era considerato inferiore al francese|||| Ma con PLATINI AL TOP E MARADONA AL TOP IO sceglierò sempre PLATINI in quanto ripeto a parità di forma piu completo e decisivo soprattutto sottoporta!!!!!

  11. l’anno 1984 scusate la fretta

  12. Mi sono dimenticato di dire che era più forte e decisivo a parità di forma e senza assumere sostanze dopanti tipo l’efedrina e altre porcheriedel genere Maradona sei solo un dopato di merda e voi napoletani e non che lo sostenete non capite un cazzo di calcio!!!!!!

  13. ora non so se la gente lo fa apposta di dire certe cose certo e che Maradona era e rimarà un gran calciatore,se non usciva la storia della droga a napoli non sapeva niente nessuno ora la gente parla solo perchè a la lingua per parlare vorrei dire che nel calcio ce ne sono stati altri che facevano uso di sostanze dopanti e che ce ne sono ancora,ma la differenza e che non si chiamano Maradona,

  14. ora non so se la gente lo fa apposta di dire certe cose certo e che Maradona era e rimarrà un gran calciatore,se non usciva la storia della droga a Napoli non sapeva niente nessuno ora la gente parla solo perchè a la lingua per parlare vorrei dire che nel calcio ce ne sono stati altri che facevano uso di sostanze dopanti e che ce ne sono ancora,ma la differenza e che non si chiamano Maradona,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>