Premier League: il Chelsea travolge il Wigan, Ancelotti primo italiano a vincere in Inghilterra

di Marco Mancini 1

Non era mai successo che un allenatore italiano vincesse in Inghilterra, ed era altrettanto raro che un allenatore non inglese vincesse in Premier al primo colpo. Era successo una sola volta ad un certo José Mourinho, ma i tifosi del Chelsea sembrano averlo già dimenticato, regalando ad Ancelotti uno striscione che forse fa più piacere del campionato vinto:

King Carlo more than Special.

E così, nell’ultima gara di campionato, non ci si poteva aspettare che il Wigan fermasse il Chelsea. Infatti così non è stato, ma forse un po’ di impegno in più avrebbe evitato la goleada. Diversi fattori aiutano la squadra di Ancelotti, come il gol di Anelka arrivato dopo solo 6 minuti, ma in fuorigioco, o l’espulsione con rigore di un difensore del Wigan che regala il 2-0 a Lampard. Alla fine le reti del Chelsea saranno addirittura 8, e fanno sembrare anche poche le 4 rifilate dal Manchester United allo Stoke City.

Ancelotti può così festeggiare la sua prima Premier League, e a Ferguson rimane l’amaro in bocca per il secondo posto con un solo punto di distacco. Il campionato inglese si chiude con l’Arsenal al terzo posto ed il Tottenham che, nonostante la sconfitta sorprendente per 4-2 contro il Burnley (retrocesso) guadagna i preliminari di Champions. Solo Europa League per il Manchester City di Mancini, che disputerà la seconda competizione internazionale insieme ad Aston Villa e Liverpool (qualificati attraverso le coppe). In B invece scendono oltre al già citato Burnley anche l’Hull City ed il Portsmouth che aveva salutato la Premier già un mese fa.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>