Community Shield allo United, City beffato in rimonta

di Gioia Bò Commenta

Foto: AP/LaPresse

Il grande calcio comincia a far capolino tra le innumerevoli amichevoli della stagione estiva e propone piatti decisamente interessanti. Ieri avevamo avuto un ricco antipasto con la disputa della Supercoppa Italiana, finita per la sesta volta nella bacheca del Milan, mentre oggi è stato il turno di Manchester United e Manchester City, che in uno Wembley gremito hanno dato vita all’atto unico della Community Shield, la Supercoppa inglese.

Ancora un derby, dunque, e ancora una vittoria della squadra che qualche mese fa ha conquistato il campionato (esattamente come accaduto in Milan-Inter), mentre chi era passato in vantaggio si è dovuto accontentare di applaudire gli avversari mentre sollevavano il trofeo.

Sembrava tutto facile per il City di Mancini, che dopo una decina di minuti in apnea riusciva finalmente a prendere le misure ai Red Devils ed a proporre manovra convincenti. Al minuto numero 38 gli sforzi dei Citizens venivano ripagati dalla rete messa a segno da Lescott, mentre al 45′ era Dzeko ad indovinare l’angolo giusto per battere De Gea. All’intervallo dunque il City aveva le mani sulla coppa e forse in pochi avrebbe immaginato cosa sarebbe accaduto di lì a 45 minuti.

La reazione d’orgoglio dello United si concretizzava al minuto numero 52, quando Smalling infilava Hart e riduceva le distanza. Sei minuti dopo era Nani a salire in cattedra ed a regalare il meritato pareggio alla compagine di Ferguson. E quando ormai ci apprestavamo ad assistere al prolungamento della partita, ecco che Nani rubava la palla a metà campo, cavalcava nella prateria deserta del City e regalava ai suoi vittoria e coppa. Mancini è deluso per l’occasione persa, mentre Ferguson si gode l’ennesimo successo alla guida dei Red Devils:

Merito dei giocatori che non hanno perso la testa quando si sono trovati sotto di due gol. E’ stata una grande prestazione, abbiamo giocato molto bene e meritato la vittoria. Complimenti alla squadra perché non ha mai rinunciato a giocare, nonostante certi tackle duri del City.

A voi le immagini della gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>