Zamparini: “Mangia non ha retto la pressione”

di Gioia Bò Commenta

Devis Mangia sperava di festeggiare il Natale alla guida del Palermo, tanto che nella conferenza stampa dello scorso sabato si era presentato con un bel panettone in mano. Eccesso di sicurezza o scaramanzia? Difficile da dire, ma l’unica certezza è la sconfitta nel derby di Catania, l’ennesima in trasferta nel derby siciliano, l’ennesima stagionale lontano dal Barbera.

Inevitabile la presa di posizione di Maurizio Zamparini, che dopo una notte di tormento ha deciso di cambiare guida tecnica, concedendo le ferie anticipate a Devis Mangia ed affidando la squadra a Bortolo Mutti, nella speranza che il nuovo allenatore possa dare una scossa alla squadra e svegliarla dal torpore che la coglie ogni qualvolta sale su un aereo per affrontare una trasferta. Il patron rosanero giustifica la decisione con la mancanza di esperienza e l’incapacità di reggere la pressione da parte del tecnico uscente:

Sono mancati giocatori importanti. A gennaio faremo quello che serve per migliorare. Mentre le altre squadre sono in crescita noi stiamo peggiorando. La squadra non ha un’anima in questo momento, l’allenatore giovane non ha retto la pressione forte.

PALERMO, ZAMPARINI ESONERA DEVIS MANGIA

Nonostante la classifica confortante (20 punti, uno in meno di Napoli e Roma), Zamparini ha avuto il timore che la squadra potesse essere risucchiata nella zona a rischio:

Mangia è stato una scommessa e avevo paura della serie B, perché la nostra squadra è la peggiore in questo momento, avendo un’involuzione negativa.

Mangia dunque prepara la valigia e lascia il posto a Bortolo Mutti:

Ho preso un tecnico che deve dare serenità alla squadra. Lo avevo contattato quest’estate, dato che aveva lavorato bene lo scorso anno quando allenava il Bari. Come stile somiglia a Reja, è tutt’arrosto e poco fumo.

Ci sarà tempo e modo per verificare le convinzioni di Zamparini, ma il Palermo farà bene a mostrare segni di ripresa sin dalla prossima gara, perché la contestazione del popolo rosanero ha già preso forma.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>