Fantacalcio: la variabile impazzita è la concentrazione

di Marco Mancini 1

Le coppe sono passate, e la fatica si farà sentire. Milan, Roma e Fiorentina dovranno recuperare in fretta, le avversarie non aspettano, e non avranno pietà a colpirle, soprattutto nel finale, quando anche i campioni saranno stanchi. Se poi ci si mettono anche gli infortuni (ben 9 in casa rossonera) che non ti danno la possibilità di fare il turn over, allora la situazione si fa piuttosto seria. A queste tre squadre si potrebbe aggiungere l’Inter, che non ha ancora giocato il ritorno di Champions, ma dovrà farlo il prossimo mercoledì, e quindi bisognerà valutare la tenuta della squadra dal punto di vista della concentrazione. Certo, la Reggina è sempre stata una squadra che ha dato pochi problemi agli uomini di Mancini, ma non è detto che, con le carte in tavola un pò mischiate, la situazione non possa cambiare.

Dalla sua la Reggina ha anche il rientro dalla lussazione alla spalla di Modesto, e dovrà fare a meno solo di Campagnolo e di Vigiani, peraltro fuori già da un bel pò. Chi potrà approfittare del turno infrasettimanale potrebbe essere il Siena, che incontra una Fiorentina in alto con il morale, ma con le gambe pesanti, dato che gli 11 che scenderanno in campo saranno gli stessi che tre giorni prima hanno corso come i dannati contro l’Everton.
Ma l’occasione è ghiotta anche per il Parma. La strada per la salvezza passa soprattutto dal Tardini, e quale occasione migliore di quella che gli offre la Samp, senza attaccanti? Cassano sarà fuori fino ad Aprile per la squalifica, Bellucci e Montella non si sa quando guariranno dagli infortuni alle ginocchia, mentre Bonazzoli è reduce da una contusione, che lo costringerà a stringere i denti per a scendere in campo non al meglio.


Fatte queste premesse, passiamo ad analizzare quale potrebbe essere la nostra formazione tipo: in porta possiamo credere che dopo due settimane il migliore possa tornare ad essere Kalac. I rossoneri affrontano un Empoli privo di Pozzi fino a fine stagione e con un Saudati a mezzo servizio per la pubalgia. Tenendo conto che i toscani avranno la linea difensiva titolare indisponibile, tra infortuni e squalifiche, pensiamo che probabilmente si chiuderanno a riccio per tutta la gara, facendo passare al portiere australiano un pomeriggio da spettatore.

In difesa, per lo stesso motivo, punterei sull’ottimo momento di Bonera, ma consiglierei a chi ha in campo Maldini di inserirlo in formazione, perchè visto il suo stato attuale di grazia, potrebbe rientrare tra i titolari.
Spazio anche a Canini, rientrato dopo l’infortunio, che non vorrà essere l’eterna promessa del calcio italiano; e a Materazzi, che essendo squalificato in Champions, dovrà correre il doppio dei compagni per reggere la baracca.

A centrocampo punterei su Kharja del Siena. Il marocchino è molto veloce sulla fascia, e a lungo andare potrebbe far male ad una stanca Fiorentina. Largo anche ad Ambrosini, che con i suoi inserimenti si rivela sempre l’attaccante aggiunto del Milan. Punterei anche su Hamsik, che nelle partite importanti si esalta, e non ha il problema delle difese chiuse come accadde ad esempio a Cagliari. Infine metterei in campo un centrocampista della Sampdoria. La squadra di Mazzarri non ha attaccanti di ruolo, a parte Bonazzoli mezzo infortunato, e così proverà a far male con i centrocampisti. Quello che mi ispira più fiducia è Palombo, sempre presente nelle azioni dei doriani, e che battendo le punizioni ha un’arma in più dei compagni.

In attacco schiererei sicuramente un attaccante del Milan, dato che su 90 minuti di assedio che aspettano Bassi e compagni, prima o poi il gol ci dovrebbe scappare. Poi punterei su Totò Di Natale, che domenica scorsa si è sbloccato, e tenendo conto che il Palermo prende gol in casa dall’inizio del campionato, ci sono buone possibilità per l’attaccante napoletano.
Buone possibilità che avrà anche Tavano che va a Roma contro una Lazio nervosa, e a cui non è difficile fare gol, e visto l’ottimo momento di forma in cui è apparso l’attaccante livornese, possiamo pensare che darà filo da torcere a Ballotta.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>