Fantacalcio: i gol dalla panchina

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

5-10-14. Non è uno schema di una squadra con ventinove calciatori, ma il numero di assenze nelle tre maggiori squadre italiane, quelle che danno più uomini al Fantacalcio. La situazione di emergenza ovviamente non riguarda solo queste (al Bari mancheranno 9 pedine, al Napoli 10), e così saremo costretti, come la scorsa settimana, a pescare dalla panchina, tra quelle riserve che abbiamo preso per far numero e che in queste giornate sono fondamentali.

A complicare le cose ci sono anche le coppe, specialmente la coppa Italia, con due partite finite ai supplementari e che hanno così finito con lo stremare anche molti titolari che probabilmente in questo weekend non disputeranno tutti i 90 minuti. Quindi al momento di stilare la formazione, probabilmente bisognerà tenere in considerazione tutti questi aspetti.

Il portiere consigliato oggi è Muslera, dato che la Lazio può approfittare di una giornata in cui le maggiori concorrenti saranno stanche per le coppe. Contro ci sarà il Catania in una posizione di classifica più tranquilla rispetto a qualche settimana fa, e che non avrà quello sprint in più della squadra pericolante.

In difesa schieriamo Cassani, che ha l’opportunità di fare un figurone contro Menez che, dopo le fatiche di coppa, non potrà durare ad alto livello per tutta la partita; Zebina che sta facendo l’attaccante aggiunto sulle palle inattive per il Brescia, e Parisi, per un Bari che non può permettersi di perdere l’ultimo treno verso la salvezza.

Stesso discorso per Almiron, che vista la carenza di attaccanti tra i pugliesi potrebbe giocare da seconda punta, ruolo in cui ha dimostrato in passato di trovarsi a suo agio; Constant, una delle note migliori dell’ultimo Chievo che potrebbe approfittare di un Bologna in crisi psicologica e di risultati; Mesto che si mette spesso in mostra in queste partite dure come quella contro il Brescia, e l’ex di turno Felipe Melo che sta passando un periodo di forma a dir poco eccezionale.

Il tridente invece sarà composto da Pandev, che giocherà da unica punta e dunque avrà molte più chance, rispetto al passato, di andare in gol; Miccoli, sicuramente imprendibile nella difesa molto rocciosa della Roma, e Pazzini, che ora che si è sbloccato difficilmente si fermerà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>