Campagnolo miglior Fantaportiere

di Marco Mancini 1

Giornata di sorprese la 18^ di campionato, per i Fantallenatori. Contrariamente ad ogni pronostico, nella top 11 entrano pochissimi big del calcio italiano. Ad essere premiati saranno sicuramente quegli allenatori che hanno avuto il coraggio di puntare sulle sorprese dei vivai italiani, destinate a dare grandi soddisfazioni in futuro.
Per la prima volta quest’anno, il portiere migliore della serie A è il reggino Campagnolo, alla sua seconda stagione da titolare, che conferma la sua fama di pararigori, neutralizzando il secondo rigore di Saudati, salvando il pareggio e meritandosi il voto finale di 8,5 della Gazzetta, che lo fa essere automaticamente il miglior portiere della giornata.


In difesa ci sono le sorprese più grosse. Infatti chi puntava sul rigorista Domizzi rimarrà deluso. Si è vero, il napoletano ha segnato il suo quarto rigore quest’anno, ma ha disputato una pessima partita contro Ronaldo e compagni, meritandosi un misero 4,5 in pagella, condito dal -0,5 per l’ammonizione, che con il gol non riesce a superare i 3 migliori difensori di oggi: Campagnaro, Coly e Dossena. I voti sono stati rispettivamente 7 per il doriano e l’udinese, 9,5 per il parmense, autore del gol del momentaneo pareggio contro la Fiorentina.

A centrocampo la situazione cambia di poco. I migliori due restano sempre Cambiasso e Kakà, che con i rispettivi gol ricevono rispettivamente 10,5 e 10. Ma la palma di miglior centrocampista della giornata va ad un gradito ritorno, il milanista Clarence Seedorf. L’olandese ormai stava diventando poco avvezzo al gol, soprattutto da quando tutti i palloni andavano a finire tra i piedi di Kakà e Ronaldo, e ora anche in quelli di Pato. E invece nel posticipo col Napoli è stato capace di segnare un gol, fornire un assist,e prendere un bel 7,5 in pagella, che ha portato il suo voto finale a ben 11,5.
La quarta posizione nel centrocampo della giornata va sicuramente ad una delle più belle sorprese del campionato: il doriano Sammarco. Il ragazzo arrivato dal Chievo, che doveva guadagnarsi il posto da titolare domenica dopo domenica, è diventato un punto fisso per i blucerchiati, fino ad essere il migliore dei centrocampisti di Mazzarri. Con il gol segnato si merita un bel 9,5.

In attacco le sorprese sono poche. Pato non entra nella top 11, visto che il suo 10,5 (7,5+gol) viene superato appena da Antonio Cassano, che ha disputato una delle sue migliori partite da quando è tornato in Italia, segnando anche un gol che lo ha portato ad 11 punti. Ma a superare entrambi c’è il rinato Ronaldo, autore di due gol (14 punti per lui). Per il resto, due marcatori annunciati. Adrian Mutu, autore di una doppietta, e della solita grande partita (13 punti), e del ritrovato Ibrahimovic, che segna due gol e un assist, e ritorna prepotentemente vicino alla vetta dei cannonieri. 14,5 i punti per lui, e 47 i Fantamilioni da spendere per averlo in squadra, più di Totti e Trezeguet.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>