21^ Le big stanno a guardare

di Marco Mancini 1

Giornata sottotono la 21esima di campionato. Come dicevamo nei giorni scorsi, gli unici a sorridere veramente sono i portieri, dato che abbiamo 3 rigori parati. Il migliore per la Gazzetta, come previsto da noi, è il 39enne Fontana del Palermo, che ottiene ben 11 punti, il suo massimo stagionale.

A sorpresa le squadre che vanno meglio sono quelle di metà classifica, anche perchè le big hanno stentato tutte una volta tanto. E così nella top 11 troviamo 3 giocatori dell’Atalanta e 2 del Siena, club che non forniscono molti uomini alle Fantasquadre, ma che sono un’ottima fucina per i talent scout, che magari tentano il colpaccio prelevando al costo minimo uno di questi ottimi calciatori.

Il migliore della squadra bergamasca è il capitano Bellini, che prende 7 in pagella e segna il gol che lo porterebbe a 10 magic punti, se non fosse per quell’ammonizione che gli farà saltare la prossima partita, e che lo fa superare in punteggio dal compagno d’attacco Floccari.
Il secondo buon difensore è il suo collega Pellegrino, ma il migliore è colui che non ti aspetti: Paolo Bianco da Cagliari, che contro la Vecchia Signora sfodera una fase difensiva da Champions League, annullando Del Piero, e che in fase offensiva si mostra opportunista degno di Pippo Inzaghi, portando il suo magic voto a 10, che alla vigilia della partita con la Juve sembrava solo un’utopia.

A centrocampo il migliore, come è ovvio che fosse, è Rosina, che nonostante non abbia disputato una gara straordinaria, riesce a mettere dentro due rigori (un evento in questa giornata) e a guadagnarsi il suo 13,5 che lo fa essere il migliore di giornata, insieme a Ezequiel Lavezzi del Napoli.
Appena mezzo punto dietro di lui si attesta il primo dei due senesi in classifica, Simone Vergassola, che con una prestazione da 7, che ha fatto letteralmente impazzire i centrocampisti giallorossi, si è meritato anche il gol che lo fa essere il secondo centrocampista di giornata.
Medaglia d’argento in comproprietà con Pavel Nedved, l’unico a salvarsi nella Juve in una giornata nera, che solo grazie ad uno dei suoi colpi di genio riesce a salvarsi dalla brutta figura contro l’ultima della classe.
Con “soli” 9,5 punti entra nella nostra top 11 anche il giovane Danilo del Genoa, al suo primo gol, e che sarà un ottimo investimento per i Fantallenatori, dato che il suo costo è solo di 6 Fantamilioni, e il ragazzo si è conquistato, partita dopo partita, la fiducia di Gasperini, e la maglia da titolare.

In attacco abbiamo già decantato le lodi del “Pocho” Lavezzi, miglior giocatore della giornata, che sta togliendo a Zalayeta il ruolo di bomber del Napoli, dato che il suo costo in Fantamilioni è superiore anche a quello del milanista Pato.
Gli altri due posti nella nostra formazione ideale si sono rivelati un problema, dato che non ci sono state grandi prestazioni, e così in molti sono arrivati a 10 punti. Così abbiamo deciso di utilizzare lo stesso criterio usato altre volte, e cioè valorizzare quei calciatori il cui costo è inferiore rispetto ad altri. E così gli ultimi 2 posti della nostra Fantaformazione vanno all’attaccante del Siena Mario Frick, che vale solo 15 Fantamilioni, ma che è sempre titolare e la butta dentro molto spesso, e a Sergio Floccari, diventato il punto di riferimento nell’Atalanta dopo la partenza di Zampagna, il cui valore ancora rimane basso, sui 21 Fantamilioni, ancora poco per un attaccante titolare e che ha già segnato 3 gol in due mesi.

Commenti (1)

  1. complimenti per la rubrica mi sto trovando molto bene con i tuoi fanta consigli, io ho rosina e ho fatto il pieno di punti 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>