Italia-Francia: i commenti della stampa estera

di Gioia Bò Commenta

Potevamo ritrovarci a discutere di questioni culinarie e dietetiche, visto che il biscotto tanto temuto da italiani e francesi ha occupato le pagine dei giornali di mezza Europa per almeno tre-quattro giorni di fila.

Invece eccoci qui, liberati dall’incubo della glicemia, ad osannare i nostri ragazzi e a ringraziare quel gran signore di Van Basten, che ha scongiurato un’uscita prematura di entrambe le finaliste dell’ultimo mondiale.

Entusiasmanti i commenti sulla stampa italiana, dopo i fiumi di chiacchiere sull’onestà e la correttezza dell’Olanda, ed anche i tabloid stranieri non hanno potuto far altro che esaltare l’impresa azzurra, non trovando, per una volta, spunti di critica.


E se l’Italia viene definita granitica e irriducibile, non si cercano attenuanti per la scivolata della Francia, soprattutto sulle pagine dei giornali transalpini. La fine, Il grande fiasco dei Blues, Euro Fiasco, questi i titoli che hanno accompagnato l’amaro risveglio dei francesi.

La colpa? Inutile attaccarsi alla sfortuna (infortunio di Ribery) o alla casualità (rigore provocato da Abidal ed espulsione). Il vero responsabile della disfatta dei cugini è Raimond Domenech, tanto che France Soir apre con un titolo che è tutto un programma: Dimissioni!

Stessa musica sui giornali tedeschi. Il Bild dedica la prima pagina a due campioni che giocano in Germania, Toni ride, Ribery piange, nonostante il nostro Luca abbia ben poco da stare allegro, vista la valanga di gol sbagliati davanti a Coupet. Più entusiasti il Tagesspiegel, I campioni del mondo sono tornati, ed il Frankfurter Allgemeine, I campioni del mondo festeggiano la resurrezione.

Ampio spazio alla gara di ieri anche in casa inglese, dove viene messa in evidenza la maggior voglia degli italiani di raggiungere il risultato di fronte ad una Francia spenta e irriconoscibile. Solo il Daily Mail, si discosta leggermente dall’opinione generale, ricordando che i veri maestri di combine sono proprio gli italiani. Tutta invidia!

E veniamo alla Spagna dove la stampa ha si esaltato la vittoria azzurra, ma il pensiero è già rivolto alla gara di domenica che ci vedrà impegnati proprio contro le Furie Rosse. E se su diversi quotidiani si sottolinea come l’Italia sia la vera “bestia nera” per gli spagnoli, il Marca apre con la foto di Luis Enrique abbattuto e ferito da una gomitata di Tassotti durante i Mondiali americani, accompagnata da una frase inequivocabile: Italia, questo non si dimentica.

Che stiano cercando di farci paura?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>