Confederations Cup 2013, Messico – Italia 1-2

di Gioia Bò Commenta

L’Italia dimentica in fretta la figuraccia rimediata contro Haiti e debutta con una vittoria nella Confederations Cup 2013. Lo sparring partner della serata era un Messico pieno zeppo di giovani promesse (otto undicesimi hanno conquistato la medaglia d’oro alle Olimpiadi londinesi della scorsa estate), ma non sempre all’altezza ei vice-campioni d’Europa.

Il tabellino di Messico – Italia 1-2

Stadio Maracanà di Rio de Janeiro

Messico – Italia 1-2

Reti: 27′ pt Pirlo (I), 34′ pt Hernandez (M), 33′ st Balotelli (I)

Il commento di Messico – Itlia 1-2

L’Italia cominciava nel migliore dei modi, mettendo alle corde i messicani con le incursioni dei vari Balotelli e Giaccherini. Il Messico rispondeva con Guardado, sfortunato al minuto numero 12, quando la sua conclusione scheggiava la traversa. Ancora Italia in avanti ed ancora Balotelli alla conclusione senza fortuna. Il vantaggio dell’Italia arrivava al minuto numero 27: calcio di punizione dal limite dell’area, magistralmente trasformato da Andrea Pirlo, che festeggiava in uno degli stadi più prestigiosi del mondo la sua centesima presenza in Nazionale.

Il Messico sembrava subire il colpo, ma a dargli una mano ci pensava Andrea Barzagli, ingenuo nel commettere un fallo in area di rigore. Hernandez si presentava di fronte a Buffon e trovava un pareggio sino ad allora poco meritato. Nella ripresa i ritmi calavano notevolmente e l’Italia arretrava il suo raggio d’azione, non mostrando la brillantezza della prima mezzora di gioco. Ma la voglia di portare a a casa il risultato era molta, specie nelle vene di Mario Balotelli, che si avventava su un assist al bacio di Giaccherini, trasformandolo in rete. Correva il minuto numero 33 della ripresa ed a quel punto gli azzurri cercavano di amministrare il vantaggio, brindando infine alla prima vittoria nella Confederations Cup 2013.

I migliori ed i peggiori di Messico – Italia 1-2

Pirlo 7,5 – Un gol dalla sua mattonella preferita per festeggiare le 100 presenze con la maglia azzurra. Poi tanta classe messa sul rettangolo verde, con assist degni del suo periodo migliore.

Balotelli 6,5 – Lotta e sgomita in ogni zona del campo, guadagnando spesso punizioni a favore. Segna il gol della vittoria ed esce tra gli applausi del Maracanà.

Barzagli 5,5 – Il pareggio del Messico porta la sua “firma”. Non era la sua serata, ma avrà modo di rifarsi.

Le immagini più belle di Messico – Italia 1-2

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>