Infortunio al ginocchio, anche Essien abbandona il Mondiale

di Marco Mancini Commenta

E siamo a tre. I calciatori di classe che abbandonano il Mondiale, con Essien, vanno a rinfoltire la rosa di quei campioni (vedi Ibrahimovic, Totti e tanti altri) che non vi prenderanno parte per i diversi motivi. La stampa inglese parla di “maledizione Chelsea“, visto che la scorsa settimana è stato un altro calciatore dei Blues, Michael Ballack, a dover abbandonare il ritiro della nazionale per un infortunio.

E se proprio vogliamo essere precisi, la maledizione Chelsea c’entra anche per Lassana Diarra, a cui è stata diagnosticata una malattia genetica che non gli permetterà di partecipare al Mondiale. Diarra gioca nel Real Madrid, ma fino a 3 anni fa militava nella società londinese. Insomma, la squadra di Ancelotti pare voler sfidare la Juve in quanto a sfortuna, visto che anche tra gli azzurri gli unici due infortunati sono Chiellini e Iaquinta, guardacaso bianconeri.

Tornando ad Essien, il centrocampista ghanese si era infortunato durante l’ultima coppa d’Africa. Dopo un primo periodo di recupero era tornato in campo, forse forzando i tempi. Il ginocchio non era guarito del tutto e la pressione degli ultimi giorni è stata eccessiva, tanto da riacutizzare il problema e far parlare il medico della nazionale di tempi di recupero di un paio di mesi. Senza Essien le possibilità per il Ghana di far bene al Mondiale si riducono enormemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>