Mondiale 2010: conosciamo il Paraguay

di Marco Mancini 1

La nazionale paraguaiana non ha una grande storia, e forse questo può portare i più a pensare che sia un avversaria facile da affrontare. Eppure la sua rosa comprende nomi importanti, ma soprattutto si può dire che sia una vera e propria squadra, una di quelle nazionali che fanno dell’unità il proprio punto di forza, e per questo tutt’altro che semplici da battere.

Forse proprio questa sua carenza di campioni di altissimo livello potrebbe trasformarsi in un punto di forza, intorno al quale Gerardo Martino ha costruito il suo gioco. Il Paraguay è probabilmente la nazionale più “squadra” del Sudamerica, e questa sua solidità l’ha portata al primo posto nel girone di qualificazione sin dalla prima giornata, praticamente quasi fino alla fine, quando a qualificazione già acquisita ha mollato e si è fatta sorpassare solo da un certo Brasile.

Non è di certo da sottovalutare anche perché ha dimostrato di riuscire a battere delle squadre di tutto rispetto come l’Argentina, e poi ha nomi che in Europa conosciamo bene, dal bomber Santa Cruz, anche se è finito a fare panchina nel Manchester City stellare degli sceicchi, a Oscar Cardozo, dall’interessante portiere del Valladolid Villar all’unico “italiano” della squadra, Edgar Barreto, il quale però non potrà essere al meglio a causa di un infortunio che l’ha tenuto fuori per gran parte della stagione.

Compattezza e qualità fanno del Paraguay una nazionale davvero temibile, ed una concorrente per il primo posto nel girone per l’Italia. Certo, non che Slovacchia e Nuova Zelanda possano rappresentare un problema per la nazionale di Lippi e per i sudamericani, ma sarà importante cercare di fare meglio di loro per raggiungere il primo posto, dato che arrivare secondi significherebbe con ogni probabilità scontrarsi con l’Olanda. L’obiettivo del Paraguay è di migliorare il suo attuale record al Mondiale, e cioè gli ottavi di finale. Le possibilità di eguagliarlo ci sono tutte, ma di migliorarlo sono davvero poche.

La rosa:

Portieri: Justo Villar (Valladolid, España), Aldo Bobadilla (DIM, Colombia) y Diego Barreto (Cerro Porteño, Paraguay).

Difensori: Denis Caniza (León, México), Paulo Da Silva (Sunderland, Inglaterra), Claudio Morel Rodríguez (Boca Juniors, Argentina), Julio César Cáceres (Atlético Mineiro, Brasil), Carlos Bonet (Olimpia, Paraguay), Darío Verón (Pumas, México), Julio Manzur (Olimpia, Paraguay), Aureliano Torres (San Lorenzo, Argentina) , Antolín Alcaraz (Brujas, Bélgica), Marcos Cáceres (Racing, Argentina).

Centrocampisti: Edgar Barreto (Atalanta, Italia), Cristian Riveros (Cruz Azul, México), Osvaldo Martínez (Monterrey, México), Jonathan Santana (Wolfsburgo, Alemania), Víctor Cáceres (Libertad, Paraguay), Enrique Vera (Liga de Quito, Ecuador), Sergio Aquino (Libertad, Paraguay), Eduardo Ledesma (Lanús, Argentina), Néstor Ortigoza (Argentinos Juniors, Argentina) y Marcelo Estigarribia (Newell?s, Argentina).

Attaccanti: Roque Santa Cruz (Manchester City, Inglaterra), Nelson Haedo (Borussia Dortmund, Alemania), Óscar Cardozo (Benfica, Portugal), Edgar Benítez (Pachuca, México), Lucas Barrios (Borussia Dortmund, Alemania), Rodolfo Gamarra (Libertad, Paraguay) y Jorge Achucarro (Newell?s, Argentina).

Foto della squadra

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>