Milan – Barcellona 0-0, resistenza rossonera

di Giovanni Ferlazzo 8

 Quarti di finale Champions League – Andata
Stadio Giuseppe Meazza di Milano

Milan – Barcellona 0-0


È la grande notte del Milan. I rossoneri affrontano nell’andata dei quarti di finale di Champions League il super Barcellona di Guardiola. La sfida delle sfide, che in caso di successo potrebbe proiettare i campioni d’Italia verso la finale di Monaco, vista la relativa abbordabile semifinale. Ma di fronte non c’è una squadra qualsiasi. Sarà dura. Ma il Milan ci crede.

Allegri schiera in attacco la coppia Ibrahimovic-Robinho supportata da Boateng nel ruolo di trequartista. C’è Sanchez al fianco di Messi e Iniesta nello schieramento offensivo ospite: mossa a sorpresa da parte di Guardiola che lascia in panchina anche Fabregas. Al suo posto Keita.

 PRESSIONE BLAUGRANA – Il primo tempo è prettamente di marca ospite. Come previsto, i Campioni d’Europa impongono il loro ritmo fatto di asfissiante possesso palla e continue incursioni da parte dei suoi giocatori offensivi. Il Milan, dopo i primi due minuti iniziali in cui era partito fortissimo, è spesso costretto a indietreggiare e specialmente nei venti primi ha persino difficoltà a uscire dalla propria trequarti. Al quarto d’ora gli uomini di Guardiola reclamano per un calcio di rigore non concesso per fallo di Abbiati su Sanchez parso abbastanza netto sugli sviluppi di uno splendido schema su calcio di punizione. I padroni di casa hanno però una grandissima occasione proprio al ventesimo, con Ibrahimovic che spara su Valdes a tu per tu dopo un ottimo assist di Seedorf.

I campioni d’Italia non hanno molto tempo per riprendere fiato perché il Barça tiene sempre in mano il pallino del gioco dando l’impressione di poter passare da un momento all’altro. La grande solidità difensiva dei rossoneri permette tuttavia di andare all’intervallo a reti bianche senza sorprese.

RESISTENZA MILAN – Decisamente più equilibrata invece la ripresa. I cambi decisi da Allegri danno nuovo vigore al Milan che riesce a contenere meglio le iniziative degli avversari, seppur il Barcellona ha continuato per la gran parte a mantenere il controllo della partita. Occasioni vere i rossoneri infatti non riescono a crearne, ma perlomeno hanno la capacità di giocare più alla pari con i blaugrana soffrendo di tanto in tanto non senza qualche brivido di troppo.

Il Barcellona vuole sbloccare la partita e ci prova fino al fischio finale, ma ancora una volta è l’organizzazione difensiva del Milan a prevalere e fissare lo 0-0. Insieme alla vittoria è il miglior risultato a cui poteva aspirare la truppa di Allegri questa sera dato che tra sei giorni potrà passare il turno con un semplice pari con reti. Non facile, certo, ma due risultati su tre sono una manna dal cielo. Il Barcellona ora è costretto a vincere.

Photo credits | Getty Images

Commenti (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>