Champions League Milan-Barcellona ottavi di finale 2012-2013

di Moreno 1

Sarà Milan-Barcellona. L’eventualità peggiore si è manifestata a Nyon nel corso del sorteggio per la definizione degli ottavi di finale di Champions League 2012-2013. Resta inteso che per il Milan, quella attuale, sia stagione di transizione nel corso della quale nessuno avrebbe chiesto e chiederà ai rossoneri di vincere la massima competizione europea; altrettanto evidente, poi, che il secondo posto conquistato a margine della fase a gironi non consentiva agli uomini di Max Allegri di dormire sonni tranquilli visto che, da regolamento, il proseguo della manifestazione li avrebbe messi di fronte a una delle società che avevano chiuso in prima piazza.

Tradotto, il ventaglio di opzioni a disposizione del Milan prevedeva un ottavo di finale evidentemente complicato e arduo, visto che l’urna avrebbe potuto mettere il Diavolo di fronte a Barcellona, Manchester United, Bayern Monaco, Paris Saint Germain e Borussia Dortmund. Fosse stata clemente, la sorte avrebbe riservato lo Schalke 04 dell’ex Huntelaar. Invece, più beffarda di così, quella stessa dea bendata, non avrebbe potuto essere.

Sarà Milan-Barcellona e, con tutto il rispetto per l’imprevedibilità del pallone e per la netta fase di crescita che stannno vivendo i rossoneri, tutto porta a pensare che contro i blaugrana si possa prematuramente interrompere il cammino del club di via Turati verso la vetta europea.

L’unica nota lieta, probabilmente, sta nel fatto che, partendo nettamente sfavorito, il Milan non ha nulla da perdere e tale stato psicologico potrebbe anche influire positivamente sugli italiani e creare qualche problema agli spagnoli il cui obiettivo conclamato, tuttavia, resta proprio quello di riportare a casa la coppa che consacra i campioni d’Europa.

A conservare fino in fondo l’ottimismo, infine, viene anche da pensare che una squadra giovane e in formazione come quella rossonera ha forse proprio la necessità di confrontarsi con i più forti per mettere a referto esperienza e affrontare un percorso di crescita che passa anche attraverso partite in cui si rischia di rimediare figuracce. Per El Sharaawi, Montolivo e via dicendo, in tal senso,è la migliore delle prove di maturità.

Il Milan, peggio classificato degli avversari nella fase a gironi, disputerà la prima partita a San Siro e la seconda al Camp Nou. Le gare di andata sono in programma il 12, 13, 19 e 20 febbraio 2013, le partite di ritorno si disputeranno il 6,7, 12 e 13 marzo 2012. Nello specifico, il Milan giocherà l’andata in casa il 20 febbraio 2013 e il ritorno al Camp Nou il 12 marzo 2013.
Il dettaglio completo degli ottavi di finale di Champions League 2012-2013

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>