Le pagelle di Juventus – Fiorentina 2-0

di Marco Mancini Commenta

La Juventus fa quel che vuole contro una Fiorentina troppo remissiva che dura appena 10 minuti. Se i viola all’andata hanno disputato una delle loro migliori prestazioni dell’anno, la gara di ritorno è invece stata tra le peggiori. Si è sentita la mancanza di Aquilani dato che i viola non riuscivano a fare più di 3 passaggi di fila, senza nulla togliere alla gara perfetta dei bianconeri. Andiamo a vedere le pagelle.

JUVENTUS

Buffon 6,5: viene chiamato in causa solo in un paio di circostanze e risponde bene.
Barzagli 7,5: partita perfetta, tiene alla grande Toni e nella ripresa non fa toccare un solo pallone ad El Hamdaoui.
Marrone 6,5: si adatta sempre meglio al ruolo di centrale difensivo ed è sempre attento.
Peluso 6,5: più convincente che nelle altre partite.
Lichtsteiner 6,5: la fascia destra è sua e fa impazzire Pasqual.
De Ceglie 6,5: meglio rispetto alle altre volte, ma resta indietro rispetto ad Asamoah (Caceres, 6,5: entra bene in partita e chiude ad ogni iniziativa avversaria).
Pirlo 7: non sbaglia un passaggio ed i centrali viola non riescono a stargli dietro.
Marchisio 6,5: recupera un sacco di palloni ma spreca anche un paio di occasioni da rete.
Vidal 7,5: il migliore in campo. Lotta su tutti i palloni, anche quelli che sembrano persi, e crea tantissime occasioni.
Matri 7: segna un gol e crea spazio per l’inserimento dei compagni, sembra tornata la sua versione migliore (Pogba, sv)
Vucinic 6,5: prima segna un gran gol ma poi se ne divora un altro facile facile. Molto utile anche in difesa, peccato per l’infortunio (Giovinco 5,5: non incide molto sulla gara).

FIORENTINA

Viviano 5,5: compie un paio di parate importanti ma ha qualche responsabilità sui gol.
Roncaglia 5: la brutta copia di quello dell’andata, troppo insicuro.
Rodriguez 6: cerca di fare quel che può ma gli avversari gli arrivano da tutte le parti.
Savic 5: inguardabile, Vucinic lo fa ammattire e Montella lo toglie alla fine del primo tempo (Tomovic 5,5: non che faccia sfracelli, ma almeno fa meglio di Savic).
Valero 6: cerca di dare un po’ d’ordine, ma i compagni non lo assistono.
Cuadrado 6: uno dei pochi a darsi molto da fare, ma lotta da solo contro l’intera Juve.
Romulo 5,5: quasi spaventato dagli avversari, si vede solo a tratti.
Pasqual 5: surclassato dal Lichtsteiner, combina poco.
Pizarro 4: nervoso, impreciso, non ne azzecca una.
Jovetic 5: non è ispirato e non trova mai spazio (Lijaic, sv).
Toni 4: tocca pochissimi palloni, molti passi indietro rispetto all’evoluzione delle scorse settimane (El Hamdaoui 4: non tocca un pallone per tutta la partita, non è un modo di dire, davvero non ne tocca una).

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>